Grosseto, 19 aprile 2017 - Pasquetta alcolica? Si direbbe proprio di sì visti i risultati dei controlli dei carabinieri nel lungo weekend pasquale che si è concluso con la classica gita «fuori porta» di Pasquetta, dove, si sa, alzare un po’ il gomito per festeggiare è diventata quasi una consuetudine. Ha invece un po’ esagerato un 47enne orbetellano che è stato trovato, durante un controllo, con un tasso alcolemico da record: 3.9 grammi per litro di sangue. Una tasso pazzesco, figlio di qualche bicchiere di troppo che ha portato l’uomo a far registrare un livello otto volte superiore a quello massimo consetito dalla legge. Inevitabile la confisca dell’auto e il ritiro della patente. «Pizzicato» alla guida anche un uomo di origine romane con un tasso alcolemico di 1,8.

Controlli che sono stati effettuati a due passi da un locale che aveva avuto un grande afflusso di persone. Verifiche a tappeto quindi per l’intero weekend pasquale da parte dei carabinieri della Compagnia di Orbetello, i quali hanno intensificato i controlli nella giurisdizione, al fine di far trascorrere l’intero periodo delle Festività pasquali, e in particolare il fine settimana, all’insegna della sicurezza nella parte meridionale della provincia. I servizi di controllo, coordinati dal tenente Mario Petrosino, hanno visto l’impiego di circa 60 militari del Norm della Compagnia di Orbetello, che dipendono dalle stazioni ma anche dal posto fisso di Porto Ercole.

Obiettivo quello di impedire la commissione di reati di natura predatoria, in aumento esponenziale in questo periodo, e lo spaccio di sostanze stupefacenti da un lato e dall’altro, mediante controlli con etilometro, per prevenire l’abuso di sostanze alcoliche alla guida e assicurare l’ordinata circolazione stradale, che ha subito un notevole incremento dovuto alle gite «fuori porta» delle numerosissime persone che dalle città si sono recate nelle località turistiche di questa giurisdizione. In particolare sono stati allestiti numerosi posti di controllo alla circolazione stradale una capillare vigilanza sulle tante persone/auto in movimento. Massima attenzione nei luoghi di maggiore afflusso turistico come l’Argentario, la Laguna di Orbetello, Capalbio, nelle aree pic-nic dei comuni di Orbetello e Capalbio ma anche nei lungomare delle località balneari. Il bilancio è stato positivo: sono state controllate in totale 251 soggetti e 238 autoveicoli.