Grosseto, 12 febbraio 2018 - Quarantadue mila euro al mese di spesa per organizzare il trasporto scolastico della scuola di Ribolla. E’ questa la cifra che si dovrà sobbarcare l’Amministrazione comunale di Roccastrada da oggi fino alla fine dell’anno scolastico per lo spostamento dei 280 bambini che da questa mattina dovranno cambiare sede scolastica: alcuni saranno trasferiti nella scuola dell’infanzia di Ribolla e nelle scuole di Roccastrada per l’impossibilità ad usare il plesso scolastico di Ribolla che è sotto sequestro per motivi di sicurezza. «A tutti i bambini e ragazzi garantiremo mensa e trasporto scolastico – spiega il sindaco Francesco Limatola –, nonostante l’aggravio di risorse da mettere in campo a carico di tutta la comunità roccastradina. Tale riorganizzazione ci costa 42mila euro al mese e vedrà cinque pullman in azione fino alla fine dell’anno scolastico. Abbiamo deciso di impegnare denaro fino alla fine della scuola per non rischiare di essere scoperti. Anche se speriamo che l’emergenza possa concludersi prima. Purtroppo ciò comporterà alcune razionalizzazioni.

Ad esempio, non potremo fare le manutenzioni straordinarie alle strade che ci eravamo prefissati». Da questa mattina, quindi, il trasporto scolastico degli alunni da Ribolla a Roccastrada sarà garantito con un servizio scuolabus gestito dal Comune. Da piazza della Libertà a Ribolla partiranno cinque autobus diretti alle scuole di Roccastrada, che garantiranno anche il rientro pomeridiano degli alunni. I pullman per la scuola secondaria di primo grado partiranno alle 8 e rientreranno alle 14, con partenza dall’istituto roccastradino in via De Sanctis alle 13.30, mentre quelli che accompagneranno i bambini della scuola primaria partiranno alle 8.15 e rientreranno alle 16.15, con partenza dalle scuole di Roccastrada in via Salvo D’Acquisto alle 15.45. E’ previsto anche il trasporto per i bambini diversamente abili che usufruivano del servizio a Ribolla, garantito con mezzi e accompagnatori del Comune. «Ringrazio – conclude Limatola – la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Pietro Leopoldo di Lorena di Roccastrada, tutto il personale docente e amministrativo, i collaboratori scolastici e gli uffici e operai comunali che da alcuni giorni stanno lavorando per organizzare le nuove aule e i nuovi servizi di trasporto e mensa scolastici».