Grosseto, 2 febbraio 2018 - Chiedeva i soldi alla nonna in maniera sempre più aggressiva al punto da minacciarla di dar fuoco alla sua casa. Così un 39enne di Orbetello è finito in carcere. Sono stati i carabinieri di Porto Santo Stefano a eseguire un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della Procura.

Le indagini che hanno portato al provvedimento cautelare nei confronti del 39enne sono state avviate dai carabinieri a gennaio 2018, dopo la denuncia presentata dalla donna. L'anziana ha raccontato che suo nipote, dopo la morte del padre, aveva iniziato a chiederle i soldi in continuazione, precisando che negli ultimi anni il suo atteggiamento si era fatto sempre più pressante, aggressivo e minaccioso, anche con minacce di morte e di dar fuoco alla casa. In pratica l'anziana era costretta quasi tutti i mesi a passare l'intera pensione al nipote.

Le indagini hanno permesso di confermare il racconto della donna. L'uomo è stato arrestato e portato in carcere a Grosseto.