Grosseto, 14 novembre 2017 - Inizieranno a breve i lavori di completamento della pavimentazione e dei sottoservizi del centro storico di Istia d'Ombrone. Si tratta di un'operazione dal valore di 600mila euro (di cui 400mila di contributo della Fondazione Monte dei Paschi e la parte restante messa a disposizione del Comune di Grosseto) che servirà a finire gli interventi iniziati nel 2010 dalla ditta che si era aggiudicata l’appalto dei lavori, ma che poi li aveva eseguiti solo in parte in conseguenza dell’avvenuta risoluzione del contatto in danno per inadempimento, avvenuta nell’anno 2012. Il cantiere riaprirà nella prima parte dell'anno. E' stato infatti definito il protocollo d'intesa fra Provincia e Comune di Grosseto per lo svolgimento delle funzioni di stazione appaltante.

“Il provvedimento – dice il sindaco di Grosseto e presidente dell'ente provinciale Antonfrancesco Vivarelli Colonna - si è reso necessario perché questa Amministrazione comunale si trova momentaneamente a far fronte all'espletamento delle procedure di gara in quanto l'ufficio preposto sta seguendo l'iter di interventi ammessi a contributi statali e legati a stringenti crono-programmi ministeriali. Per questo il Comune ha deciso di ricorrere a un protocollo d'intesa con l'Amministrazione provinciale per l’espletamento delle funzioni di stazione appaltante in relazione ai lavori sulla pavimentazione e i sottoservizi del centro storico di Istia d'Ombrone”.

La Provincia quindi, sulla base della documentazione trasmessa dal Comune di Grosseto, si occuperà della richiesta del codice di gara, dell'indizione e degli avvisi della gara, della pubblicazione del bando sul sito istituzionale, dei verbali di gara e verifica del possesso dei requisiti dell'aggiudicatario. L'obiettivo è quello di chiudere le procedure di gara entro i primi mesi del 2018 per poi procedere al completamento dei lavori.