Grosseto, 6 dicembre 2017 - Voleva approfittare del freddo di questi giorni per colpire in un negozio di elettrodomestici di Arcidosso. Approfittando della domenica, del gelo di questi giorni e quindi del fatto che nessuno – domenica verso l'ora di cena – era a giro per Arcidosso, ha provato un furto con scasso. Ma non gli è andata bene, ed è stato arrestato. Un pregiudicato napoletano è stato arrestato dai Carabinieri di Pitigliano in flagranda di reato nel tentativo di furto con scasso al negozio Expert del paese amiatino. L'uomo, già noto alle forze dell’ordine con un ricchissimo curriculum di reati sulla fedina penale, era stato ai domiciliari fin poco tempo fa. Appena fuori però si è subito rimesso a delinquere, così approfittando della calma di una fredda domenica, nel momento in cui le persone stavano cenando, aveva programmato un colpo al più grande negozio di elettronica di Arcidosso. Con agilità era salito sul tetto di un furgone e da lì era balzato su una tettoia che portava proprio all’altezza di una finestra attraverso cui è riuscito a penetrare nel negozio. Per procurarsi il varco, il malvivente ha dovuto rompere il vetro della finestra, bloccando poi la serranda con un grosso paio di forbici da potatura rinvenute sul luogo dei fatti.
Il ladro però non sapeva che in quel negozio era in funzione un sistema di allarme, che aveva così messo in fuga il malvivente e il quale era stato udito dai condomini della palazzina dove è ubicato il negozio.
Alcuni vicini giurano di aver visto il ladro darsi alla fuga balzando dalla finestra al tetto, per poi calarsi sul tetto di un furgone e guadagnare il suolo nel cortiletto del condominio.
La preziosa collaborazione proprio di alcuni cittadini, che sentendo l’allarme del negozio hanno chiamato subito il 112, ha permesso alle pattuglie dei Carabinieri di Arcidosso e di Castel del Piano di arrestare il ladro in flagranza di reato, che una volta portato in caserma e sottoposto ai rilievi foto-dattiloscopici è stato sottoposto agli arresti domiciliari.