Grosseto, 2 gennaio 2018 -  C’E’ CHI PENSA si tratti di una banda. Perché sono ormai troppe le scorribande che le Forze dell’ordine hanno dovuto registrare in questo ultimo mese nei piccoli centri della provincia. L’ultimo in ordine di tempo è stato quello subìto da un podere che si trova in località «Il Cristo», tra la città e Marina di Grosseto, proprio mentre si stava festeggiando l’anno che stava per iniziare. I ladri, da quello che è stato ricostruito dalla polizia, potrebbero aver pianificato con attenzione il colpo da mettere a segno.

Sì, perchè l’abitazione individuata per il furto era isolata e, soprattutto, nella sera dell’ultimo dell’anno, i malviventi erano sicuri di avere la possibilità di agire indisturbati, perché i proprietari erano fuori. I ladri hanno rovesciato tutto quello che hanno trovato in casa e hanno portato via oro e soldi. Ma non solo. Dalla casa è sparito anche un fucile da caccia, di proprietà di un uomo che ha denunciato l’accaduto alle Forze dell’ordine. «VISITATO» anche un podere adiacente dove però i ladri, forse disturbati dall’arrivo dei proprietari, hanno potuto rovistare all’interno di una delle stanze della struttura.

Nei giorni scorsi invece c’erano stati furti nei paesi vicini, sempre alla piana del Grossetano. A Tirli furono registrati dai carabinieri almeno sei furti nelle case del paese. Alcuni cittadini denunciarono il fatto anche di essere stati addormentati e poi derubati nella notte.

Stesso discorso a Buriano, qualche giorno dopo: anche in questo caso, la mattina seguente, ai carabinieri dovettero denunciare la sparizione di alcuni oggetti in almeno cinque abitazioni del piccolo paese del comune di Castiglione.

Furti e scorribande che non hanno risparmiato nemmeno la città di Grosseto. Durante i festeggiamenti in piazza Dante della notte più lunga dell’anno, infatti, nella vicina piazza De Maria, un’auto è stata ritrovata senza due ruote, appoggiata provvisoriamente su due mattoni. Un furto insolito che ha mandato su tutte le furie il proprietario. Sul posto è intervenuta la Polizia che ha iniziato le indagini per capire se si sia trattato di un furto su commissione oppure di un dispetto. Altri furti nella notte si sono registrati in alcuni appartamenti di Gorarella e anche del centro storico, presi di mira proprio durante i festeggiamenti.