Grosseto, 20 maggio 2017 - E' tornato da Lampedusa per cercare il suo Rocky, un cane meticcio che per lui, anziano di 72 anni, è tutto. Rocky era sceso da un treno su cui entrambi viaggiavano, diretti a sud. Il padrone che era andato in bagno, proprio mentre il treno arrivava alla stazione di Grosseto, non se ne era accorto. Durante il resto del viaggio lo ha cercato dapparutto. Poi ha inviato una messaggio ai vigili urbani di Grosseto, sperando che potessero aiutarlo, nel caso come ha immaginato fosse sceso in stazione. "Venerdì 12 maggio - ha scritto - alla stazione ferroviaria di Grosseto il mio cagnolino è sceso dal treno. Quando me ne sono accorto il treno era già partito. Ho fatto denuncia alla Polizia ferroviaria a Napoli. Io abito a Lampedusa, non ho altra compagnia, sono solo. Ho 72 anni. Vi prego, aiutatemi a ritrovare il mio amico Rocky”. Nei giorni successvi è arrivata qualche segnalazione, ma nessuna ha portato al suo ritrovamento. Così il padrone ha deciso di tornare a Grosseto. E tentare da solo. Ha passato tutta la notte scorsa a gridare il suo nome, finché... da un punto lontano non lo vede. E il cane vede lui. Si trovava a circa tre chilometri dalla stazione e nonostante per quasi una settimana se la sia dovuta cavare da solo, non era in cattive condizioni di salute né dimagrito.