Grosseto, 17 ottobre 2017 - Profumi e sapori del vecchio continente, con qualche migrazione verso terre più lontane, come Israele e l'Argentina. Torna in scena per la decima edizione Piazze d'Europa, format itinerante che farà tappa a Grosseto da venerdì 20 a domenica 22 ottobre. Mentre nell'area intorno alle Mura medicee verranno allestiti 160 stand di oltre venti Nazioni, l'interno del centro storico sarà dedicato alle eccellenze maremmane. La manifestazione porta come sempre la firma di Ascom Confcommercio Grosseto, Federazione italiana venditori ambulanti e Unione europea del commercio ambulante, con la coorganizzazione del Comune e il patrocinio di Vetrina Toscana. Per le Piazze di Maremma, collaborano tanti altri preziosi partner, dal Centro commerciale naturale del centro storico alla Proloco, alla delegazione locale dell'Associazione italiana sommelier guidata da Antonio Stelli, dalla giornalista Rita Martini alla libreria Mondadori di Federica Falconi, alla Filarmonica Città di Grosseto con la presidente Valentina Corsetti.

“Continuo e tenace – spiega Carla Palmieri, presidente di Confcommercio è il nostro impegno nel trasformare questo amatissimo evento dedicato alle specialità internazionali in una manifestazione che rappresenti al meglio anche il nostro territorio di fronte a migliaia di visitatori. Lo faremo nel centro storico, coinvolgendo i negozianti, presentando le ricette tipiche maremmane e le nostre produzioni di vera eccellenza”.

Con le Piazze di Maremma si inizierà sabato 21, quando Rita Martini animerà un percorso itinerante alla scoperta dei piatti tradizionali locali, rivisitati in chiave gourmet da alcuni tra i più rinomati chef del territorio. Nei gazebo dislocati nel centro, si vedranno all'opera Danilo Speroni impegnato nella sua “Acquacotta”; Paolo Santi, presidente dell'Associazione Cuochi provinciale, nei “Tortelli al ragù”; e Matteo Donati nella “Pappa al pomodoro”. Sarà presente, in ogni appuntamento, Antonio Stelli, delegato Ais Grosseto, per l'abbinamento dei vini a ogni piatto preparato.

Si proseguirà domenica 22, quando scenderanno in campo i macellai del gruppo Federcarni e i panificatori Assipan, che si esibiranno in “Ciccia e pane... in piazza”. A condurre i visitatori dal mercato internazionale verso l'interno delle Mura ci penserà la Filarmonica Città di Grosseto. Sabato 21 e domenica 22 ottobre Piazze di Maremma porterà, negli stand di piazza Dante, produzioni di grande qualità, tra vino, olio e biscotti. Ci saranno anche prodotti senza glutine per celiaci.

Ma cosa potremo trovare al mercato internazionale? Gli espositori stranieri e italiani proporranno il meglio della produzione internazionale, dai bulbi olandesi ai saponi provenzali, dai tessuti delle Fiandre alle matrioske russe, fino alle ceramiche spagnole. Tra birra irlandese, strudel austriaci, 'nduja calabrese, brezel tedeschi, formaggi francesi, paella valenciana, cannoli siciliani. Ma ci sarà anche il pesce di Porto Santo Stefano, da poter gustare pure fritto al cartoccio; mentre davanti a Pappagone tornerà il format con protagonisti i ristoratori della provincia di Grosseto.

Eric Barbieri, vicepresidente Fiva Confcommercio Grosseto, spiega che quella del capoluogo maremmano è una delle ultime tappe dell'anno di Piazze d'Europa, nonché una delle più ambite dagli operatori internazionali. “Giriamo l'Italia con circa 30 date - precisa Barbieri – riscuotendo sempre tanto successo di pubblico. Il mercato internazionale è infatti un fiore all'occhiello del nostro circuito, perché rappresenta un momento di evasione, di socialità alla scoperta di sapori e tradizioni diverse, ed anche perché si caratterizza per la qualità dei prodotti presentati, come succedeva una volta anche nei mercati rionali”.