Grosseto, 17 giugno 2017 -  Gioia e sorrisi, ieri mattina, al Bagno Nettuno per l’avvio, a Marina di Grosseto, della grande festa della Toscana Arcobaleno d’Estate. I bambini della scuola d’infanzia «Il Delfino» gestita dalla cooperativa Uscita di Sicurezza, tutti in divisa con cappellino e maglietta dell’Associazione stabilimenti balneari di Marina, griffata sulle spalle con il logo della festa arcobaleno, hanno animato una mattinata molto calda e tipicamente estiva. Con la loro semplicità e spontaneità hanno consegnato, una a una, 33 tavole fatte da loro interamente a mano che avevano inciso il nome di ciascuno dei 33 Bagni di Marina. Una cerimonia semplice, ma toccante, introdotta dalle parole di Alessandro Beri presidente dell’Associazione Stabilimenti balneari di Marina di Grosseto e membro di Confesercenti, partner de La Nazione nel progetto Arcobaleno d’Estate 2017.

«Chi ha i capelli bianchi come me – ha esordito Beri – e vive qui a Marina sa benissimo che la nostra vita è ‘passata’ per gli stabilimenti balneari. Qui sono nate le prime amicizie, i primi amori; qui qualche volta siamo stati anche rimproverati, ma tutto è servito per la nostra crescita, per diventare le persone che siamo; con le nostre attività, con i nostri affetti e con la nostra vita di tutti i giorni. È per questo che ospitare oggi i bambini della scuola materna ‘Il Delfino’ ha un significato particolare».

«Soprattutto perché loro, così piccoli, con la loro spontaneità hanno realizzato queste ‘targhe’ con inciso il nome dei nostri Bagni. Hanno voluto dunque lasciare un segno permanente della loro presenza; un segno che magari riguarderanno con altri occhi tra venti e più anni. Ciascuno di noi bagnini – ha concluso Beri rivolgendosi direttamente ai fanciulli della materna ‘Il Delfino’ – metterà questa vostra targa nel posto più bello del proprio Bagno». I lavoretti dei bimbi sono stati realizazati con materiali di recupero durante tutto il corso dell’anno scolastico «si è trattato, dunque – ha detto Sabrina Gatto, la coordinatrice della scuola – anche di un progetto di educazione ambientale che ha visto gli alunni partecipare con grande passione e competenza». All’apertura dell’Arcobaleno d’Estate anche il vice sindaco e assessore al turismo del Comune, Luca Agresti, il comandante della Capitaneria di porto, Andrea Porzio, e il presidente della Pro loco di Marina. La mattinata è stata allietata dalle note della tradizione di Maremma e dell’inno nazionale del gruppo folcloristico San Rocco di Marina. 

Il programma prosegue.

Alle 16.30 al Bagno Moreno grande festa in spiaggia con giochi popolari riservati ai ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 13 anni. Al Bagno Gabry, invece, dalle 17 alle 19, in collaborazione con Confesercenti, è stato possibile partecipare all’evento «Apprendiamo il Taekwondo» per bambini dai 5 ai 12 anni. Un’opportunità offerta per far divertire i bambini, trasmettendo loro anche i concetti base di rispetto, disciplina, e dedizione, propri del Taekwondo, disciplina che sta andando sempre più di moda soprattutto tra i più giovani. Stasera, invece, al Bagno Moreno, alle 20, «Apericena con giro pizza», mentre domani pomeriggio alle 18, sempre al Bagno Moreno, per concludere in bellezza l’edizione 2017 dell’Arcobaleno d’Estate, grande cocomerata in spiaggia con...sorpresa finale. restando sempre al programma di domani, al Bagno Moby Dick, «Giochi Senza Frontiere» per bambini dai 3 ai 15 anni. Iniziativa nata dalla collaborazione di Camper Club Maremma e Bagno Moby Dick. Una giornata di puro divertimento e condivisione. Per chi volesse restare in città, invece, in piazza Dante c’è la grande esposizione artistica MarammArteExpò.