Grosseto, 2 gennaio 2017 - Da questo fine settimana i butteri tornano sulle Mura di Grosseto. Uomini e donne a cavallo saranno presenti tutti i sabati fino ad aprile ed è previsto anche il servizio di pulizia a seguito del passaggio degli animali. Un modo per tenere sotto controllo il monumento della città e allo stesso tempo tenere vive le tradizioni maremmane, garantendo uno spettacolo ai cittadini e ai turisti. Il progetto è reso possibile da tre associazioni che, in modo del tutto volontario, hanno voluto dare la loro adesione: si tratta delle associazioni Butteri sulle mura, Butteri della Maremma e Butteri del Marruchetone. “Dopo la sperimentazione dello scorso anno – dice il vicesindaco di Grosseto Luca Agresti - torniamo a proporre il progetto alla città. Questa volta ulteriormente potenziato perché è previsto anche il servizio di pulizia dopo il passaggio, alle 11 e alle 13: ciò per fare in modo che il servizio non sia impattante per il monumento”. L'assessore all'Ambiente Simona Petrucci si è infatti impegnata per trovare una soluzione che garantisse massimo decoro. L'operazione dei butteri sulle Mura rientra in un piano più generale di valorizzazione del monumento su cui l'Amministrazione comunale sta investendo da tempo: basti pensare alla nascita dell'Istituzione Le Mura, così come all'aumento dei controlli interforze. “C'è un'attenzione particolare sulle Mura – dice il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna –: portare passaggio, sia dei butteri sia della popolazione, vuol dire garantire un presidio di sicurezza andando a contrastare bivacchi e reati. Lo abbiamo fatto con Marino il Trenino, lo facciamo ancora con i butteri”. L'Amministrazione comunale ringrazia in modo particolare Federico Forcelloni, della Federazione italiana sport equestri, per aver contribuito alla realizzazione di questa iniziativa.