Grosseto, 25 ottobre 2017 - Un viaggio nei sapori, la cultura e la tradizione di Maremma. È Gustatus-Il Senso del Gusto, la kermesse enogastronomica che quest'anno l'amministrazione comunale di Orbetello con la collaborazione del Consorzio Welcome Maremma propone dal 1 al 5 novembre. Saranno cinque giorni di eventi, con un palinsesto ricco di appuntamenti che ha lo scopo di mettere in luce le eccellenze del territorio.

In Piazza della Repubblica il cuore della manifestazione con il Ristorante Gustatus e l'Enoteca, e poi gli stand in piazza Giovanni Paolo II per le degustazioni di vino in primo luogo e di un'infinità di prodotti diversi, dal formaggio all'olio, salumi, legumi e tante altre specialità di terra e di mare, dalla Bottarga di Muggine alle Anguille sfumate. Piatti e prodotti che raccontano la tradizione della Maremma, e che ne rappresentano l'eccellenza. E poi ancora musica e spettacoli, tra conferme e novità. Taglio del nastro mercoledì 1 novembre alle 17:00 in piazza della Repubblica, alla presenza delle autorità cittadine e con l'esibizione del Premiato Corpo Bandistico Città di Orbetello maestro Anteo Ercole.

E poi via, alla scoperta della città tra orchestre itineranti, arti e antichi mestieri. Confermata, in piazza del Duomo, l'area Live cooking, dove professionisti del cibo si cimenteranno nei loro show fornendo anche approfondimenti sui prodotti del territorio. Ai giardini chiusi di piazza Cortesini torna Animal Farm, una vera e propria fattoria all'aperto per visite didattiche e passeggiate sui pony. In piazza del Popolo ci sarà anche quest'anno il Giardino della musica, con installazioni artistiche e musica tra le piante in esposizione. Via Gioberti tornerà ad essere la via degli Artisti, mentre gli artigiani mostreranno le loro creazioni artistiche in piazza del Priore. Prima grande novità di ques'anno è l'incontro delle aziende di Gustatus con la grande distribuzione e con la stampa di settore enologico.

Sono in programma infatti degustazioni enologiche guidate con esperti del calibro di Ernesto Gentili responsabile per la Toscana della "Guida Vini d'Italia" di Gambero Rosso-Slow Food, autore di "I Grandi Vini di Toscana" (The Great Wines of Tuscany nell'edizione inglese), edito da Giunti; Franco Pallini collaboratore con la "Guida Vini d'Italia" del Gambero Rosso e con il sito www.winenews.it , fondatore insieme ad Achille Meschino della società di consulenza per le aziende vitivinicole www.pmvino.com; Fabio Pracchia redattore, ed attualmente ne è il vice-curatore, di "Slow Wine" la guida del vino pubblicata da Slow Food Editore, autore di "I Sapori del Vino", Slow Food Editore. Momenti di incontro ed approfondimento richiesti espressamente dalle aziende e dalle associazioni di categoria.

Ci sarà poi Gustatus Cocktail Weekend con il pluricampione mondiale di bartendering Bruno Vanzan, un momento di formazione per i bar del territorio. Bruno Vanzan si cimenterà anche nel suo cocktail show presentando nuovi cocktails dedicati all'evento. Altra novità è rappresentata da "Gustatus in mongolfiera", giri in mongolfiera per grandi e piccini, per seguire la manifestazione da una prospettiva diversa e per ammirare le bellezze che l'intero territorio offre.

Non mancheranno poi le conferenze su "Il gusto della salute" alla ex Polveriera Guzman, le moste e le iniziative culturali che metteranno in risalto le qualità degli artisti locali. "Dopo l'edizione zero dello scorso anno – dice il sindaco Andrea Casamenti – adesso abbiamo tutte le carte in regola per rilanciare questo evento riportandolo allo scopo per il quale era nato 12 anni fa: valorizzare il turismo enogastronomico, naturalistico e storico del territorio di Orbetello e più in generale della Maremma ". "Anche quest'anno abbiamo voluto mettere in piedi un programma ricco e variegato per mostrare le opportunità che il territorio può offrire anche dal punto di vista sportivo e culturale – spiega l'assessore al turismo Maddalena Ottali -. Perché il cibo, e tutto ciò che ad esso può essere collegato, è cultura e conoscenza, e il nostro obiettivo vuole essere proprio quello di valorizzare tale conoscenza”.

"Ci siamo mossi per tempo – ha aggiunto il presidente del Consorzio Welcome Maremma Carlo De Simoni – con largo anticipo abbiamo voluto contattare ed incontrare le aziende, che costituiscono l'asse portante di questo evento, accogliendo le loro proposte e i suggerimenti per migliorare e superare le problematiche legate all'organizzazione della manifestazione. E adesso siamo pronti per partire".