Grosseto, 22 settembre 2017 Giocolieri, clown, personaggi sui trampoli, acrobati, equilibristi. Il centro storico della città sabato 23 e domenica 24 settembre ospiterà la seconda edizione di Agorartist, il festival degli artisti di strada organizzato da Grossetofiere con il patrocinio del Comune. In entrambi i pomeriggi, dalle 16 alle 18, sarà possibile a tutti i bambini e i ragazzi che lo desiderano partecipare al laboratorio di discipline circensi in piazza Dante tenuto dalla scuola di circo Mantica di Grosseto. La manifestazione sarà ufficialmente aperta sabato 23 settembre alle 17.30 da una scenografica parata lungo Corso Carducci, alla quale parteciperanno non solo gli artisti, ma anche un corteo di auto d’epoca e una rappresentanza dei Cavalcanti della Tradizione che, partendo dal Casentino, dopo nove giorni di sella giungono a Grosseto. Al termine della parata verrà presentato sul palco in piazza Dante un estratto del monologo teatrale “Delirio di un professore sadico” di Giacomo Moscato. Agorartist andrà in scena sabato 23 settembre dalle 16 sino a mezzanotte e domenica 24 settembre dalle 16 alle 20.30.

Due diversi spettacoli andranno in scena sul palco principale in piazza Dante, uno sabato alle 21 e l'altro domenica alle 18.30, entrambi a cura della Compagnia Mantica. Nella tradizionale forma di cabaret quello di sabato sera ospiterà numeri di trapezio, giocoleria, equilibrismo, tessuti aerei, magia e clownerie. Vero e proprio spettacolo di circo contemporaneo quello di domenica, dal titolo “La bugia di Pinocchio”. In entrambe le giornate due artisti d’eccezione, Simone Romanò e Capitan Darius, proporranno i loro spettacoli a cappello in piazza Duomo: verticalismo, clownerie, giocoleria ed equilibrismo. Non mancherà infine il fuoco in piazza Duomo al termine del galà della serata inaugurale, verso le 22.30, a cura di Madama Scintilla. "L'Amministrazione comunale – dice il sindaco, Antonfrancesco Vivarelli Colonna – ha scelto Grossetofiere come partner per l'organizzazione di Agorartist, investendo su questa iniziativa che, per due giorni, animerà il centro, in linea con gli obiettivi che stiamo portando avanti da tempo: promuovere il turismo anche fuori dal periodo di alta stagione, far vivere gli spazi e i simboli della città, fornire occasioni di intrattenimento ai cittadini. Il tutto attraverso uno spettacolo originale e di alta qualità. L'anno scorso è stato un successo, assolutamente da ripetere".