Firenze, 1 febbraio 2018 - Ripartire di slancio dopo una sessione di mercato che ha permesso di ripianare ogni passivo della Fiorentina. Così il direttore dell'area tecnica Pantaleo Corvino a margine della presentazione dei due neo acquisti, il centrocampista francese Bryan Dabo e l'attaccante ex Sassuolo Diego Falcinelli, a fronte delle cessioni di Babacar, Carlos Sanchez e Janis Hagi, che hanno immesso nelle casse viola circa 8 milioni di euro. «Non credo che ci siamo indeboliti con questo mercato di gennaio, e comunque la priorità già dall'estate scorsa era quella di ripianare 38 milioni di euro di passivo e abbassare il monte ingaggi: ci sono riuscito, convinto di aver gettato le basi per poter ripartire in futuro», ha detto Corvino.

«Ora mi auguro che dopo la brutta partita di domenica scorsa con il Verona la Fiorentina torni a fare bene - ha continuato il direttore generale dell'area tecnica - Abbiamo chiesto scusa per la sconfitta con il Verona, dobbiamo riprendere il nostro cammino. Spero in futuro di tornare a comprare giocatori da Fiorentina anche se penso che fra quelli che sono arrivati in questi mesi dimostreranno di essere funzionali a questa piazza». Falcinelli, maglia numero 11, ha detto: «Questa è l'occasione della mia vita, cercherò di sfruttarla al meglio». E Dabo ha aggiunto: «Mi ispiro a Pogba, faremo di tutto per riportare entusiasmo nei tifosi».