Firenze, 21 aprile 2017 - Vigilia di Fiorentina-Inter, una gara tra deluse che, al momento, rischia di valere solo per i nerazzurri anche se i viola coltivano ancora (grazie alla matematica) speranze di agganciare il sesto posto e, quindi, l'Europa League.

«Quanto crediamo ancora all'Europa? Dobbiamo continuare a credere di vincere da qui alla fine ogni partita, purtroppo abbiamo perso punti importanti per strada, cerchiamo di riprenderceli domani», ha detto Sousa nella conferenza stampa pre-partita. «Mi aspetto una gara bella, emozionante, fra due squadre che vogliono vincere».

Sousa parla della delusione per il ko contro l'Empoli («Non siamo soddisfatti dell'ultima prestazione»), elogia la qualità e la quantità dell'Inter e il suo tecnico, Stefano Pioli (è un collega bravissimo nel fare il suo lavoro») e insiste con il solito concetto: «Dobbiamo cercare di vincere ogni partita». 

Stuzzicato ancora sul suo futuro e sui momenti di tensione con la società in questi due anni, Sousa ribadisce: «Io devo essere focalizzato sul presente. Alla fine della stagione tutti faremo le nostre analisi e ci parleremo di questi due anni. La scadenza della clausola? Di queste cose deve parlare la società».