Firenze, 9 febbraio 2018 - "Ci hanno messo una vita per decidere se fosse rigore o no. Poi la spiegazione che ci hanno dato è strana: il tocco di mano di Chiellini era rigore ma c'era un fuorigioco per l'arbitro. Per me è dubbio, anzi non c'era il fuorigioco. Io rimango della mia idea rivedendo le immagini: Alex Sandro tocca la palla due volte. E' lui che passa la sfera a Benassi (con tocco non involontario) e che quindi rimette in gioco tutti. In piu' vorrei capire come mai ci hanno messo 4 minuti e alla fine l'arbitro non ha nemmeno rivisto le immagini? Io dico solo a Guida 'vai a rivedere le immagini'. Gli episodi sono spesso decisivi e questo poteva esserlo". Così, al termine di Fiorentina-Juventus, ai microfoni di Premium Sport, il tecnico dei viola, Stefano Pioli.

"Peccato, abbiamo giocato con grande spirito e con qualità: si poteva uscire dal campo con un risultato positivo. Sia perché poteva starci il rigore per noi e sia perché sullo 0-0 abbiamo avuto un paio di occasioni molto ghiotte, colpendo anche in una di queste il palo. Per il resto abbiamo subito l'1-0 sul loro primo vero tiro in porta. Dobbiamo essere piu' bravi nel colpire gli avversari ma siamo stati bravi nel giocare in modo molto compatto. Serviva forse un episodio; purtroppo non siamo riusciti a segnare", ha aggiunto Pioli. "L'esultanza di Bernardeschi? Non l'ho vista: non mi interessa. Io pensavo a dire cosa fare ai miei giocatori in quella occasione. Sportiello colpevole sul primo gol? La barriera era posizionata male e ci voleva qualche giocatore in piu' nel muro. Abbiamo concesso troppo spazio per il tiro di Bernardeschi", ha concluso il tecnico dei viola.

ALLEGRI - "Complimenti ai ragazzi e anche alla Fiorentina, che ci ha messo più volte in difficoltà, giocando una gran bella gara. Abbiamo rischiato in un paio di situazioni ma siamo stati bravi a chiudere il primo tempo senza danni. Nella ripresa poi abbiamo cambiato regime e abbiamo giocato meglio". Così, ai microfoni di Premium Sport, l'allenatore della JuventusMassimiliano Allegri. Che ha proseguito: "Dico sempre che le partite non sono tutte uguali e che nei 90 minuti sono molto variabili. Questa sera abbiamo fatto una grande gara dal punto di vista difensivo. Sapevamo delle difficoltà del match di oggi e che la Fiorentina aveva la voglia di fare la partita della vita. Così è stato, complimenti a loro e bravi, bravissimi ai miei ragazzi".

Sul caso Var, Allegri ha detto: "Io aspettavo solo la decisione dell'arbitro: sono cose già successe. A volte è andata al contrario, questa sera è andata meglio".