Firenze, 8 dicembre 2017 - Oktagon torna a Firenze. Il più prestigioso gala internazionale di sport da combattimento sbarcherà nuovamente al Mandela Forum sabato 9 dicembre con Oktagon Bellator Firenze, l’imperdibile show di kickboxinge MMA che dopo il sold-out dello scorso anno riunirà in una nuova, emozionante edizione le più grandi stelle mondiali di ring e gabbia.

Un cartellone di 15 incontri (5 di thaiboxe fight code rules, 5 di kickboxing e 5 di arti marziali miste) divisi in 3 atti, con 30 top fighters mondiali per 13 categorie di peso complessive e ben 3 titoli internazionali in palio nella stessa serata. Un appuntamento che metterà Firenze al centro del mondo grazie alla distribuzione dello show in oltre 160 paesi del globo, un evento caratterizzato dalla presenza dei massimi rappresentanti italiani delle due discipline che incroceranno tibie, guantoni e ginocchiate con le più grandi stelle internazionali degli sport da combattimento: su tutti, spicca il match clou valevole per il titolo mondiale degli 84 kg che vedrà impegnato il "legionario" Alessio Sakara contro il brasiliano campione in carica Rafael Carvalho.

Gli altri due titoli internazionali in palio vedranno salire sul ring i nostri Nando Calzetta e Armen Petrosyan, rispettivamente opposti al francese Samy Sana (titolo intercontinentale ISKA 72,5 kg.) e al romeno Amansio Paraschiv (titolo mondiale ISKA 70 kg.). Prevedibile il tifo alle stelle del pubblico fiorentino anche per i prestige fights di tre beniamini di casa, i 'toscani' Enrico Carrara, Gloria Peritore e Tony Zanko.

I vertici dei due giganti continentali del fighting hanno tenuto questa mattina la conferenza stampa finale presso la Sala Gonfalone della Regione Toscana insieme a Eugenio Giani, presidente del consiglio Regionale della Toscana, e l’Assessore allo Sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci.

Presenti alla conferenza il presidente di Fight1 e patron di Oktagon Carlo Di Blasi, il numero uno di Bellator MMA Scott Coker, insieme agli atleti Alessio Sakara, Gloria Peritore, Armen Petrosyan e tutti gli altri protagonisti dello show del Mandela Forum.

“Torna in Toscana un evento internazionale di grande spessore – dichiara Giani – un appuntamento che ci sta lusingando e che sta dando grande risalto a discipline che non sono solo pratica sportiva, ma anche valenza sociale grazie alle iniziative che vengono sviluppate intorno ad esse”. Andrea Vannucci: ”Siamo orgogliosi di ospitare ancora questa grande manifestazione, che ci auspichiamo possa divenire un appuntamento fisso per la città di Firenze. Il lascito di questo evento è anche di natura extra-sportiva grazie alle iniziative nelle scuole che aiutano i ragazzi a capire il rispetto di genere e contrastare ogni forma di violenza”.

Carlo Di Blasi, presidente di Fight1 e patron di Oktagon: ”Il legame tra Oktagon e Firenze si fa sempre più forte, anche grazie alla numerosa presenza dei grandi atleti toscani, sia nativi che adottati da questa splendida città, che aiutano l’intero movimento degli sport da combattimento”. Scott Coker, presidente di Bellator dice: ”Torniamo a Firenze con grande entusiasmo. Voglio ringraziare Carlo Di Blasi e le istituzioni per quello che, anche se solo al secondo appuntamento, sta diventando già tradizione ”. Alessio Sakara: ”Sto vivendo un sogno, darò tutto me stesso per cercare di centrare questa grande opportunità. Sono orgoglioso di poter combattere contro un campione come Raphael Carvalho, e soprattutto contro un atleta brasiliano, quella che considero la mia seconda patria”. Gloria Peritore: “Mi sento serena e concentrata, pronta più che mai. Porto con me l’esperienza dello scorso anno, che questa volta mi farà salire sul ring più matura. Domani mi voglio divertire, regalare emozioni e premiare tutte le persone che verranno a sostenermi al Mandela Forum