Firenze, 22 dicembre 2017 - Alla vigilia della tradizionale “maratona gastronomica” delle festività, Petrolio (in onda sabato 23 dicembre in seconda serata su RaiUno) recupera la tradizione e la storia della ritualità legata al cibo. Dalla scienza nel piatto, alla salute, nel corso della puntata in onda sabato 23 i segreti per far sì che il nostro sia anche un “Natale Buono”. Mangiare è da sempre per l’uomo un momento di convivialità, aggregazione, e dietro a ogni piatto si nasconde la storia di una cultura secolare. Petrolio ricostruisce la gastronomia della Firenze quattrocentesca dei Medici, dove i sontuosi banchetti erano utilizzati per stupire e ammaliare gli invitati e manifestare potere e supremazia economica; alla scoperta di quanto di quella fastosa tradizione gastronomica è oggi sulle nostre tavole. A spiegare il tutto lo chef del Cibreo, Fabio Picchi.

Tra gusti esotici e innovazione, come sta evolvendo la nostra cucina? Le bacche di goji, il melograno, l’aglione della Val di Chiana e gli altri supercibi, come stanno cambiando il nostro mangiare quotidiano? I cibi esotici fanno parte della tavola delle festività; l’incredibile storia del caviale: dal Mar Caspio lo storione è stato introdotto in Italia e oggi il nostro paese è tra i primi produttori al mondo. Ma il Natale nel Belpaese è prima di tutto sinonimo di panettone e pandoro. Mentre la Melegatti rischia di chiudere i battenti, il panettone diventa il dolce di Natale della globalizzazione: dal Giappone agli USA, esplode il business globale. Riusciremo a difendere i nostri prodotti? Il viaggio nella cucina delle feste ci porta anche a confrontarci con i metodi di cottura e di conservazione, perché per un “Natale Buono” bisogna stare attenti a quello che mangiamo e a come lo cuciniamo. Petrolio è anche entrato in Vaticano, per un’intervista esclusiva a monsignor Marcelo Sanchez Sorondo, cancelliere della Pontificia Accademia delle Scienze, con il quale Duilio Giammaria ha conversato sul significato del Natale e sul Natale di Papa Francesco. Tra gli ospiti di Petrolio Maurizio Crozza, nei panni dello chef vegano Germidi Soia, gli esperti di alimentazione Sara Farnetti ed Enzo Spisni, e il vice presidente della Società italiana di scienza dell’alimentazione Marcello Ticca.