Firenze / Arezzo / Empoli / Grosseto / La Spezia / Livorno / Lucca / Massa Carrara / Montecatini / Pisa / Pontedera / Pistoia / Prato / Sarzana / Siena / Viareggio / Umbria

Al via il Tuscan Sun Festival

Al teatro della Pergola il soprano Angela Gheorgiu

 Mercoledì 13 all'Odeon l'anteprima nazionale di 'Woody Allen: a documentary' di Robert Weide, unico documentario biografico autorizzato dal regista americano
 

Il tenore Angela Gheorgiu inaugura il Tuscan Sun festival a Firenze (Umberto Visintini/New Press Photo)
Il soprano Angela Gheorgiu apre il Tuscan Sun Festival

Firenze 12 giugno 2012 - Al via oggi la decima edizione del Tuscan Sun Festival che, per il primop anno debutta a Firenze. Quest’anno ritorna al Festival, dopo lo straordinario successo ottenuto nell’edizione del 2009, la strepitosa Angela Gheorghiu che, insieme al virtuoso e pluripremiato giovane tenore Saimir Pirgu sarà la protagonista del Concerto di Gala di martedì 12 giugno al Teatro della Pergola di Firenze.
 

In occasione di questo concerto l’Unesco le assegnerà il premio “Artist for Peace” per il suo impegno a favore del rispetto della diversità e la promozione della comprensione attraverso la musica. I due solisti saranno accompagnati dall’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, ensemble ospite affezionato del festival, diretta da Eugene Kohn, divenuto noto, ancor prima di diventare direttore d’orchestra, per essere stato pianista accompagnatore di molte delle più grandi personalità della lirica, come Renata Tebaldi, Maria Callas e Luciano Pavarotti.

Il concerto sarà quindi uno sguardo al belcanto, dall’aria classica, alla canzone popolare, passando per il musical.

Il Festival del Sole in questa edizione propone quattro appuntamenti da camera imperdibili con grandi artisti in concerto. Il 13 giugno un concerto con un ensemble da camera, l’Orchestra da Camera Fiorentina, diretta da Giuseppe Lanzetta, che accompagnerà i solisti Anna Tifu, Valentina Lisitsa e Sergej Nakariakov in brani di Vitali, Haydn e Shostakovic.
 

Il 15 giugno sarà la volta del duo per voce e pianoforte, con una delle più grandi voci al mondo, peraltro dalla inusitata capacità recitativa, Susan Graham e Malcom Martineau che proporranno un insolito repertorio che parte dalla musica antica fino ad arrivare e brani moderni.


Anche il progetto Bach Plus Waller, previsto per il 16 giugno, ha un sapore cameristico: la prima parte vede l’esecuzione da parte di Nigel Kennedy della seconda sonata per violino solo di Bach mentre la seconda parte della serata avrà in programma brani del grande jazzista di Harlem arrangiati da Kennedy per violino, chitarra, basso e percussioni.

Ma soprattutto emblematica è la performance del 17 giugno con una voce recitante, un ensemble musicale, l'apporto di spezzoni di video arte.
 

TRIBECA FESTIVAL A FIRENZE

Per quanto riguarda invece la sezione cimematografica della manifestazione, cioè la prima edizione del Tribeca festival a Firenze,  organizzato dal Tribeca film festival fondato da Robert De Niro a Manhattan nel 2002 e diretto da Geoffrey Gilmore, ospiterà mercoledì all'Odeon l'anteprima nazionale di 'Woody Allen: a documentary' di Robert Weide, unico documentario biografico autorizzato dal regista americano,

Fino al 17 giugno il festival presenterà 10 film di cui 8 anteprime nazionali ed europee: si tratta di una selezione di pellicole passate al festival americano oltre a due film con John Malkovic, ospite alle proiezioni fiorentine.
 

Il documentario su Allen ripercorre la lunga carriera del sarcastico autore, regista, comico e musicista newyorkese grazie alle testimonianze di attori hollywoodiani come Diane Keaton, Sean Penn, Owen Wilson, Scarlett Johansson, Penelope Cruz, Martin Scorsese e lo stesso Allen. Anche la testimonianza di Gina Lollobrigida nel documentario insieme ad altri personaggi (in totale circa 30) come Martin Landau, Naomi Watts, Mira Sorvino e, non ultima, l'adorata moglie Soon Yi Previn.

Il documentario mostra Allen (all'anagrafe Allan Stewart Konigsberg) nel privato e nei primi approcci alla macchina da presa nel suo appartamento newyorkese. Il regista Robert Weide lo ha seguito per piu' di un anno e mezzo per creare la sua biografia cinematografica ufficiale.

Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP