Firenze, 7 ottobre 2017 - Stupore e ammirazione sono i due sentimenti che hanno fatto da fil rouge alla visita, oggi, del regista James Ivory alla fondazione Franco Zeffirelli. Il regista, accompagnato dal figlio di Zeffirelli, è rimasto sopreso dalla personalità eclettica del Maestro e durante l’itinerario ha dedicato a ogni bozzetto esposto molto tempo. «Abbiamo stabilito – ha detto Pippo Zeffirelli – che tra un anno alla fine del restauro, le sue pellicole saranno proiettate qui».