Campi Bisenzio (Firenze), 28 settembre 2017 – Il coro del Maggio Musicale apre la stagione del “Teatrodante Carlo Monni”. Domani parte il grande progetto Maggio Metropolitano: nei Comuni della cintura fiorentina arriva la musica del Maggio Musicale Fiorentino, con più di cento appuntamenti fino al mese di aprile 2018. Il primo evento si terrà parallelamente a Pontassieve con l'Orchestra e a Campi Bisenzio con il coro del “Maggio”, diretto da Lorenzo Fratini, che si esibirà alle ore 21,15.

Sarà un concerto di grandi brani d’opera di compositori italiani: si inizierà con Gioachino Rossini e Gaetano Donizetti, di cui saranno eseguite rispettivamente “Cinto il crine di bei fiori” dal Guglielmo Tell e “Che interminabile andirivieni” dal Don Pasquale, per poi proseguire in un crescendo di emozioni con il coro “I zampognari” da I pagliacci di Ruggero Leoncavallo e quattro brani dalla Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni. Giuseppe Verdi dominerà il finale, con “O signore, dal tetto natio” da I Lombardi alla prima crociata, il coro dei toreri e delle zingarelle da La Traviata, “Chi del gitano i giorni abbella?” da Il Trovatore, il Fuoco di gioia dell’Otello, per terminare con il brindisi “Evviva! Beviam!” da Ernani e il più noto “Libiamo ne’ lieti calici” da La Traviata.

I biglietti saranno distribuiti gratuitamente all’ingresso della sala. “Maggio Metropolitano” è un progetto della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Firenze dei Teatri ed è finanziato dalla Città Metropolitana di Firenze.