Rignano sull'Arno (Firenze), 12 giugno 2017 - A Rignano sull'Arno la vittoria va all'ex renziano Daniele Lorenzini, alla testa della lista civica "Insieme per Rignano". Una vittoria significativa, nel paese che ha dato i natali all'ex presidente del consiglio e attuale segretario del Partito Democratico Matteo Renzi.

La festa per Lorenzini è iniziata poco dopo la mezzanotte, quando lo staff del nuovo sindaco ha capito che la candidata del Pd, Eva Ucella, non avrebbe più potuto colmare il gap di voti. Una vittoria che arriva in un contesto di grande astensionismo. A Rignano ha votato il 57% degli aventi diritto: la stessa cifra del 2012, che comunque testimonia come i rapporti con la politica siano qui ancora da ricucire. Lorenzini nel 2012 era stato eletto sindaco con le insegne del Partito Democratico. La scelta di Lorenzini di andare contro il suo vecchio partito e contro Tiziano Renzi, segretario del circolo anche se attualmente autosospeso, ha dato i suoi frutti. 

Con questo risultato la lista di Lorenzini si aggiudica, in consiglio comunale, 8 seggi, su un totale di 12. Al Pd vanno 3 seggi, mentre 1 ne ottiene Sinistra unita, e resta fuori il centrodestra.