Genova, 21 gennaio 2018 - «Mi aspettavo di più perché avevamo le qualità per fare qualcosa in più. Abbiamo fatto bene solo all'inizio ma siamo stati meno squadra del solito, meno compatti. Siamo rimasti in partita fino al loro primo gol e poi sul 2-0 è diventata troppo difficile». Così l'allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli, commenta la sconfitta subita dalla Samp a Marassi, di cui critica fortemente il terreno di gioco: «E un campo che non ci può stare in Serie A. Non si può giocare su un terreno del genere nel 2018 in Italia ma chiaramente il terreno c'era anche per la Samp che ha meritato di vincere», ha detto ai microfoni di Premium Sport.

«Non abbiamo fatto una gara di livello come contro l'Inter, abbiamo giocato con pochissima continuità - ha aggiunto -, dobbiamo tornare subito ai nostri livelli. Vogliamo fare più punti del girone di andata, questo è il nostro obiettivo. Timore di perdere Babacar? Io voglio allenare giocatori contenti di indossare questa maglia e lui in allenamento mi ha dimostrato grande attaccamento»