Firenze, 30 dicembre 2017 - Botta e risposta in 4 minuti tra Fiorentina e Milan: al 25' della ripresa gran gol di testa di Simeone su cross di Biraghi; al 29' Calhanoglu approfitta di una respinta di Sportiello e pareggia.

La partita si decide in questi due episodi (e, forse, nella mancata espulsione di Romagnoli nel primo tempo), anche se ai punti meriterebbe di più la Fiorentina. Non che i viola siano brillanti, tutt'altro, ma almeno provano a vincere mentre i rossoneri fanno un catenaccio costante,  interrotto da sporadiche iniziative in contropiede.

 Avvio molto bloccato tra Fiorentina e Milan con entrambe le squadre impegnate in una fase di studio. Pioli propone subito una novità: Gil Dias in campo dal 1' con Chiesa che partirà dalla panchina. Una scelta per fare rifiatare il talento viola che certamente ha speso molto finora. In difesa c'è il ritorno a quattro, con Laurini e Biraghi sugli esterni, Astori e il recuperato Pezzella al centro. Con il passare dei minuti la fase di studio sfocia nella noia assoluta: ritmi lenti, passaggi sbagliati, in una parola il nulla.

La gara si anima improvvisamente nel finale del primo tempo e grazie ai viola: al 39' ottimo spunto di Simeone lanciato a rete e steso da Romagnoli al limite dell'area. Sembrerebbe un intervento da rosso diretto, ma tra le proteste viola l'arbitro Banti estrae solo il cartellino giallo, poi Thereau spreca la punizione. Al 41' ancora Simeone, lanciato da Benassi, viene fermato in uscita da Donnarumma. 

Al 45' su cross di Veretout è Gil Dias a impegnare Gigi Donnarumma in una grande parata, la palla batte sulla parte alta della traversa e va fuori.

Dopo la fiammata nel finale di primo tempo, i viola cominciano la ripresa in attacco e Badelj impegna Donnarumma con un tiro da fuori area. Risponde al 6' Suso con un bello spunto personale e un tiro parato da Sportiello.

Pioli cerca di dare più inventiva ai viola inserendo all'8'  Chiesa al posto di Gil Dias. Al 20' fuori Benassi (molto impreciso) e dentro Eysseric. I viola hanno il merito di cercare il gol mentre il Milan è barricato in difesa. Al 25' gli sforzi viola vengono premiati: gran cross di Biraghi e splendido colpo di testa di Simeone che segna. Passano 4 minuti e Suso da destra (troppo libero) tira, Sportiello respinge non in modo impeccabile e Calhanoglu insacca.

La Fiorentina cerca di reagire e continua ad attaccare con generosità ma non trova la porta. I viola cercavano tre punti per l'Europa, ma colgono solo un punto. E venerdì 5 gennaio in casa con l'Inter non sarà per nulla semplice.

Il tabellino

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Laurini, Astori, Pezzella, Biraghi; Veretout, Badelj, Benassi (20' st Eysseric), Gil Dias (8' st Chiesa), Thereau, Simeone. Allenatore: Pioli

Milan (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie (45' st Locatelli), Montolivo, Borini (Calhanoglu); Suso, Cutrone, Bonaventura (26' st André Silva). Allenatore: Gattuso

Arbitro: Banti di Livorno

Reti: 25' st Simeone; 29' st Calhanoglu

Note: ammoniti Romagnoli, Veretout