Firenze, 18  maggio 2017 - Il presidente esecutivo della fiorentina, Mario Cognigni, interviene all'appuntamento di fine stagione del Coordinamento viola club e parla di futuro: "Non è vero che abbandoneremo questa nave, entro un mese spiegheremo i nostri obiettivi. Una società come la Fiorentina ha la necessità di avere una squadra vera"

Cognigni ha proseguito il suo intervento: "Puntiamo a creare una sinergia sempre maggiore fra squadra e città perché solo così possiamo arrivare a risultati superiori al nostro bacino d'utenza". Il braccio destro di Diego e Andrea Della Valle si è espresso anche su Bernardeschi: "È nato con noi e vorremmo che restasse qui per tantissimo tempo. Purtroppo le regole del calcio vedono i club subire spesso le scelte dei giocatori, Federico è un prodotto del nostro vivaio e anche per questo ci auguriamo che accetti a braccia aperte la nostra proposta di rinnovo e che ne sia convinto". A Bernardeschi, in scadenza nel 2019 e da tempo nel mirino di Juventus, Inter, Chelsea e Bayern, la Fiorentina ha proposto cinque anni di contratto a 2,7 milioni di euro netti a stagione comprensivi di bonus e sta attendendo una risposta. Al riguardo sarà importante il confronto fra lo stesso talento viola e il patron Andrea Della Valle previsto a fine mese. Nel frattempo la Fiorentina sta preparando l'ultima trasferta della stagione, sabato 20 maggio al San Paolo contro il temibilissimo Napoli. Un impegno quindi difficile per i viola (peraltro privi degli squalificati Astori e Borja Valero), ma anche quanto mai importante considerando che sono ancora in corsa, insieme al Milan, per conquistare il sesto posto che fa accedere ai preliminari di Europa League.