Firenze, 2 ottobre 2017 - Il giorno dopo il ko di Verona contro il Chievo c'è amarezza in casa Fiorentina, ma anche tanta voglia di ripartire a testa bassa (approfittando della sosta per le nazionali) e farsi trovare pronti per la sfida casalinga contro l'Udinese domenica 15 ottobre. La prestazione viola a Verona è stata complessivamente negativa e, a parte il gol di Simeone, davvero c'è poco da salvare. Tra i giocatori più sottotono c'è stato sicuramente Cristiano Biraghi, il giovane esterno sinistro di difesa che oggi ha scelto il suo account Instagram per chiedere scusa per gli errori sul campo, ma anche (giustamente) respingere le offese come persona.

 

 

"Mi dispiace tantissimo e chiedo scusa per gli errori che ho commesso ieri che hanno penalizzato la squadra...premettendo che le critiche a livello sportivo sono motivo di crescita" scrive Biraghi, accanto a una foto che riproduce la scritta 'motivazionale' "chi non ha il coraggio di osare, non potrà mai avere la fortuna di riuscire".

Poi, Biraghi risponde a chi lo ha offeso sul web: "Volevo ricordare a quei fenomeni da tastiera che mi insultano come uomo che non conoscendomi come persona è bene che si tappino la bocca e pensino per primi loro stessi a diventarlo" Quindi, un grazie a "tutti i veri tifosi della Fiorentina che ci appoggiano nel bene e nel male, solo tutti uniti si esce dai momenti difficili!!