Firenze / Arezzo / Empoli / Grosseto / La Spezia / Livorno / Lucca / Massa Carrara / Montecatini / Pisa / Pontedera / Pistoia / Prato / Sarzana / Siena / Viareggio / Umbria

'Welcome Day', 18esima edizione alle porte: si festeggia l'America a Firenze

Mercoledì prossimo dalle 17.30 nel Salone dei Cinquecento 

di Christian Campigli

Firenze, 7 ottobre 2013 - Un giorno di festa, di accoglienza ma anche di riflessione. Il “Welcome Day”, la festa giunta alla sua diciottesima edizione per festeggiare le migliaia di studenti americani che da molti decenni scelgono la nostra città per i propri studi, è ormai alle porte.

Mercoledì prossimo infatti dalle 17.30 nel Salone dei Cinquecento la città darà il benvenuto ai co-presidenti dell’Associazione Toscana–Usa Federico Frediani e Andrea Davis e al console generale degli Stati Uniti Sarah Morrison Craddock. Durante la cerimonia sarà consegnato il Premio “Toscana-Usa” 2013, per questa edizione assegnato a Jane Fortune, vincitrice di un Emmy Award per il documentario “Invisible Women”, e al marchese Pietro Antinori, fondatore della marchese Antinori srl. Al termine dei saluti e della premiazione la festa continuerà nella Sala d’Arme.

«È un giorno nel quale vorremmo che gli studenti americani si sentissero cittadini, anche se temporanei, di Firenze – ha sottolineato l’assessore all’università del comune di Firenze Cristina Giachi – Cittadini non solo dal punto di vista della nostra accoglienza anche dal punto di vista della loro responsabilità. Cittadini, dunque, che hanno anche dei compiti nella cura di Firenze». L’Associazione Toscana-Usa, l’Oma e l’Associazione Generazioni Contatti hanno pensato di affiancare al tradizionale appuntamento una serata di festa in tipico stile fiorentino. L’intento è di offrire agli studenti un’immagine autentica della città, nella quale vivranno come abitanti veri e propri, seppur temporanei. Autenticità e qualità sono i concetti intorno ai quali si svolgerà la serata, che sarà un vera e propria festa all’insegna del cibo, dell’artigianato e della cultura toscana.

Tra le novità di questa edizione anche la partecipazione dell’Associazione “GenerazioniContatti”, che attraverso la sua campagna “Beviconlatesta”, vuol sensibilizzare i giovani studenti statunitensi a non trasformare la città culla del Rinascimento in un pub a cielo aperto. Durante la serata, i ragazzi di “Beviconlatesta” esporranno le loro opere. 

di Christian Campigli 

Condividi l'articolo
404 - Resource not found
404 – Resource not found