Firenze, 7 dicembre 2017 - Un 60enne residente a Prato è stato trovato con una prostituta sull'auto del datore di lavoro ed è stato denunciato in base all'ordinanza del Comune di Firenze emanata per sanzionare i clienti delle professioniste del sesso a pagamento. L'uomo ha fatto salire sull'auto del proprio datore di lavoro una prostituta 34enne rumena in via Pistoiese, alla periferia nord del capoluogo toscano, ed è poi andato ad appartarsi in via Nave di Rovezzano, dall'altra parte della città. Lì è stato fermato da una pattuglia della municipale e denunciato. Sale dunque a 18 il numero delle persone denunciate sulla base dell'articolo 650 del codice penale per violazione dell'ordinanza comunale.