Firenze, 17 luglio 2017 - Una dozzina di treni regionali parzialmente cancellati tra le stazioni di Castello (Firenze) e Prato e ritardi fino a 70 minuti per una ventina di convogli, tra le 15 e le 17. Queste le conseguenze di un allarme arrivato alle Ferrovie dalla polfer che, per circa due ore, ha cercato di rintracciare e bloccare una persona che, sembra con intenti sucidi, si affacciava sui binari nella zona di Sesto Fiorentino per poi sparire nel nulla.

La polizia, spiegano dalle Ferrovie, ha chiesto di far viaggiare i convogli a vista, quindi a velocità molto limitata, e questo ha comportato una serie di problemi su tutta la tratta tra Firenze e Viareggio.