Firenze, 8 febbraio 2018 - Partirà dal deposito di Scandicci, imboccherà l’autostrada e poi, da mezzanotte, inizierà il suo viaggio da viale XI Agosto a viale Morgagni dove sarà scaricato nel cuore della notte tra domani e sabato. Ecco come arriverà il primo tram sulla linea 3 dove, da lunedì 12, inizieranno le prove sul tratto tra il capolinea Careggi e piazza Dalmazia. Il trasporto eccezionale percorrerà un preciso itinerario concordato con la Polizia Municipale che sarà presente, ovvero: viale XI Agosto-via Sestese-via Reginaldo Giuliani-via Santo Stefano in Pane-via Dino del Garbo fino a entrare nel cantiere di viale Morgagni dove il convoglio verrà scaricato.

Il veicolo del trasporto eccezionale poi uscirà da via Dino del Garbo-via Santo Stefano in Pane-via Reginaldo Giuliani in direzione uscita città. Dal punto di vista della circolazione saranno istituiti divieti di sosta in via Reginaldo Giuliani, via Santo Stefano in Pane, via Dino del Garbo. Previste anche chiusure temporanee sulle direttrici via Dino del Garbo-viale Morgagni-via Santo Stefano in Pane e viale Morgagni verso via Caccini. Chiusa anche l’intersezione tra via Santo Stefano in Pane-viale Morgagni-via Dino del Garbo. I veicoli provenienti da via Dino del Garbo non potranno transitare verso via Reginaldo Giuliani. La corsia riservata ai mezzi di soccorso da piazza Dalmazia verso via Caccini sarà interrotta solo al momento dell’attraversamento del convoglio come pure la direttrice via Caccini-piazza Dalmazia. Lunedì pomeriggio inizieranno le prime prove: il tram a passo d’uomo transiterà sui binari verso piazza Dalmazia, tornerà verso Careggi per poi tornare al punto di partenza. Le prove proseguiranno anche i giorni successivi con chiusure temporanee degli incroci limitate al tempo necessario per il transito.