Sesto Fiorentino (Firenze), 2 gennaio 2018 - Drammatico incidente questa mattina intorno alle 11 a Sesto Fiorentino. Un uomo di 58 anni - Salvatore Stigliani, 58 anni, abitante a Sesto,  originario della provincia di Foggia - è stato travolto e ucciso in viale Togliatti da un'auto pirata fuggita a tutta velocità dopo l'impatto. Il 58enne, dalle prime informazioni, stava attraversando la strada sulle strisce pedonali.  

L'auto poco prima di investire il pedone aveva provocato un altro incidente all'incrocio tra via Gramsci e viale Michelangelo: il tamponamento di un'altra vettura dove sono rimasti feriti, in modo leggero, un uomo e una donna sempre a Sesto Fiorentino, in via Gramsci. I due si sono fatti curare al pronto soccorso.

Anche in questo caso il guidatore, un 33enne marocchino, aveva spinto sull'acceleratore per far perdere le proprie tracce. Il pirata della strada è stato rintracciato - anche grazie a testimoni  - dopo il secondo incidente e arrestato dai carabinieri della stazione di Sesto Fiorentino in flagranza di reato  per omicidio stradale.

L'uomo era sotto effetto di cocaina.  Dopo gli accertamenti tossicologici, il trasferimento al carcere di Sollicciano (Firenze). Il  nordafricano era  già conosciuto ai militari dell'Arma per reati contro la persona. Sulla vicenda sono in corso indagini per omicidio stradale dei carabinieri della compagnia di Signa. La salma è stata trasportata presso il dipartimento di medicina legale dell'ospedale di Careggi per l'autopsia. Secondo le ricostruzioni, il marocchino ha investito con l'auto il passante, morto per arresto cardio-respiratorio nonostante i tentativi di rianimazione del 118. 

La vettura che guidava, una vecchia Peugeot, risulta assicurata e di proprietà di un parente, sembra un fratello. Il marocchino abita a Campi Bisenzio (Firenze): secondo quanto emerge avrebbe precedenti per maltrattamenti in famiglia e droga.