Firenze, 11 agosto 2017 - Nuovo caso di un cane abbandonato in terrazza a Firenze. E' accaduto stavolta in via di villa Demidoff, dopo un altro episodio nella zona di Rifredi, dove in questo frangente l'animale si era addirittura gettato dal terrazzo. Stavolta il cane non ha provato a saltare ma ha abbaiato per giorni, tanto che il vicinato, ormai esausto dai latrati, ha deciso di intervenire intorno ai primi di agosto chiamando i vigili urbani e le guardie zoofile dell'Ente protezione animali. Che hanno trovato il cane, un Siberian Husky, estremamente sofferente, stremato dal caldo di inizio mese, su una terrazza. Le serrande erano chiuse, ma l'animale aveva cibo e acqua

Dagli accertamenti investigativi, è stato appurato che l’animale era di proprietà di una cittadina di nazionalità cinese e che la stessa era partita per la Cina con probabile ritorno alla fine del mese di agosto. Dopo alcuni controlli è stato individuato una persona di nazionalità cinese, il quale spiegava che nell’assenza della padrona, provvedeva a mettergli cibo e acqua e a portarlo fuori la sera tardi.

Ma tenere il cane sul terrazzo è in contrasto con la norma sulla tutela degli animali, come spiegato dal Regolamento comunale. 

Nonostante che il cane sia stato regolarmente iscritto all’Anagrafe canina della Regione Toscana e di proprietà della cittadina cinese, la donna è stata multata per 320 euro.