Firenze, 17 aprile 2017 - Sembra strano, dopo un fine settimana di Pasqua trascorso al sole, con temperature quasi estive e gente in spiaggia, anche a fare il bagno, ma bisogna ritirare fuori dagli armadi sciarpe e piumini.

Le previsioni del tempo elaborate dal consorzio Lamma, infatti, prevedono un ritorno d'inverno a metà di questa settimana. Ecco cosa accadrà nel dettaglio.

Martedì 18 sereno o poco nuvoloso in mattinata con tendenza ad aumento della nuvolosità in Appennino e possibilità di locali piogge. Irregolarmente nuvoloso nel pomeriggio con rovesci sparsi nelle zone interne, in particolare appenniniche, dove i fenomeni potranno assumere carattere nevoso oltre i 1100-1200 metri; possibili temporali su Metallifere e Amiata. Migliora in serata. Venti: inizialmente deboli occidentali, ma in rapido rinforzo e rotazione a nord-est. Mari: da poco mossi a mossi, localmente molto mossi al largo in serata a nord dell'Elba. Temperature: in diminuzione, in particolare nei valori minimi e in serata: mimnime fino a 6 gradi ad Arezzo e Lucca, 7 altrove con picchi più alti nel Livornese (11) e nella provincia di Massa Carrara (12).

Mercoledì 19 sereno o poco nuvoloso in mattinata. Nel pomeriggio sviluppo di nubi nelle zone interne con possibilità di locali, brevi, rovesci di difficile localizzazione, nevosi oltre i 1000-1100 metri in Appennino. Venti: moderati da nord-est con forti raffiche, in particolare su litorale centro-meridionale, Arcipelago e sottovento ai rilievi. Mari: poco mossi sotto costa, mossi o molto mossi a largo. Temperature in sensibile calo su valori inferiori alle medie del periodo: si arriverà a 2 gradi a Lucca nella notte, 3 a Pisa e arezzo, 4 a Firenze e Pistoia, 5 a Prato e Siena. Anche le massime saranno inferiori alle medie del periodo con 13-15 gradi in genere.

La tendenza per giovedì e venerdì indica cielo sereno o poco nuvoloso ma con temperature basse, perfino prossime allo zero nelle valli appenniniche protette dal vento.