Firenze, 19 maggio 2017 - Chi meglio di un toscano può parlar bene del vino toscano? E' quello che deve aver pensato il Movimento Turismo Vino Toscana – associazione no profit che accoglie le più prestigiose cantine, selezionandole in base all'accoglienza enoturistica - quando ha chiesto all'attore Lorenzo Baglioni di realizzare un video che esaltasse le qualità del nettare di Bacco made in Tuscany. Oltretutto l'attore fiorentino ha vissuto per molti anni a Greve in Chianti, una delle patrie indiscusse del buon vino.

"Il Movimento Turismo Vino Toscana – racconta Lorenzo – mi ha contattato perché voleva che fossimo noi a raccontare con la consueta formula del video, il mondo del vino e la manifestazione Cantine Aperte, che è sempre curata dall'associazione. La sfida, per cercare di fare qualcosa di diverso, stavolta ha puntato tutto sull'arrangiamento del pezzo".

"Con mio fratello Michele – aggiunge l'attore – siamo partiti da uno slogan: "Con il vino è tutta un'altra musica". Questo ci ha dato l'ispirazione per il testo ma anche per il modo di suonare la musica che, come si vede, utilizza oggetti provenienti dal mondo del vino, trasformati in strumenti. Così le botti diventano le percussioni, i calici riempiti con differenti quantità di vino fanno da metallofono e bottiglie di varie dimensioni si trasformano nel flauto di pan. Il tutto suonato con le mani o con l'utilizzo di utensili".

Nel video, girato alle spalle di un incantevole paesaggio collinare, insieme al clima allegro e goliardico dato dalla pluralità di persone protagoniste, che ben trasmettono la gioia che bere un buon bicchiere in compagnia può regalare, emerge anche un riferimento al valore culturale del vino, di cui si ripercorrono le tappe a partire dagli Etruschi, i primi viticoltori in Toscana.

"Durante le riprese ci siamo davvero divertiti molto; – dice ancora Lorenzo – per me e Michele che siamo di Greve è stato un onore fare una canzone su uno dei prodotti tipici del nostro paese. Ed è stato bello coinvolgere come attori i ragazzi del Movimento Turismo Vino Toscana, che si sono improvvisati musicisti di questi strumenti particolari".

La canzone è stata scritta come sempre da Lorenzo e Michele Baglioni, mentre gli arrangiamenti musicali sono di Lorenzo Piscopo e la direzione è di Haider Rashid. Nel video sono presenti altri due componenti della band di Lorenzo Baglioni: Marco Caponi e Lorenzo Furferi.