Firenze, 7 dicembre 2017 - Era ricercata in tutta la città ‘Lady Furto’, la regina delle ladre, conosciuta sia dalle forze dell’ordine che da commercianti e residenti di Santa Croce. Sulla sua testa una ‘taglia’ che vale decine e decine di furti ad altrettante attività. La foto segnaletica della donna è stata mostrata dai carabinieri della stazione Firenze Uffizi ai commercianti di via de’ Neri e dintorni ed è stata condivisa poi sul gruppo WhatsApp della strada. «Le forze dell’ordine la stanno cercando, ci hanno chiesto aiuto. Chiunque abbia delle informazioni le condivida» scrive Roberta Pieraccioni, presidente del comitato via de’ Neri. La foto in bianco e nero della donna, capelli sulle spalle, lunghi e lineamenti spigolosi, è saltata così di telefono in telefono. E’ venuto fuori che la malvivente «bazzica spesso nella zona di Santa Croce» e che «molto probabilmente si appoggia nella zona di San Firenze». «Che predilige la pelle» e anche che «gira con due-tre borse ed è sempre di corsa». C’è chi giura di «averla vista truccata» e chi dice: «E’ passata di qui pochi giorni fa». Una fitta collaborazione tra carabinieri e cittadini che, nel giro di poche ore, ha portato alla cattura di ‘Lady Furto’, una donna proveniente dall’Est, da una ventina di anni in Italia, bloccata nel suo alloggio dai carabinieri di Prato. «Ringraziamo le forze dell’ordine a nome di tutti noi commercianti – prosegue il presidente del comitato Pieraccioni – ci siamo messi a completa disposizione, è giusto che ognuno faccia la propria parte».

La donna, solo nelle ultime settimane, è riuscita a portare via decine e decine di cartoline esposte e anche portafogli e una cartella in pelle dal negozio Leo Firenze. «Non sono stato l’unico» dice il titolare. «Sempre lei – racconta Mohamed Carin del negozio Estro – circa due settimane fa mi ha portato via quattro giacche in pelle». Non è riuscita, invece, a mettere a segno il colpo da Laurora: sorpresa da una cliente è scappata perdendo uno zaino che aveva con sé, pieno di capi di abbigliamento, molto probabilmente rubati poco prima. «Nell’ultimo periodo in zona ci sono stati diversi episodi di microcriminalità – conclude Pieraccioni che è anche consigliere di Quartiere per Forza Italia -, abbiamo avuto un incontro di strada e io presenterò un’interrogazione in Comune».

Rossella Conte