Campi Bisenzio (Firenze), 21 aprile 2017 - Il G7 di Taormina sarà protetto dalla rete Tetra della Leonardo. E’ stata infatti realizzata in tempi straordinariamente veloci, nelle zone di Taormina, Catania, Messina, negli aeroporti di Sigonella (Siracusa) e Fontanarossa (Catania) nonché in tutte le aree ‘sensibili’ dell’evento, questa rete Tetra. In pratica, le forze di polizia potranno fare affidamento su comunicazioni digitali cifrate e una copertura radio capillare su tutto il territorio, incluse le acque costiere e lo spazio aereo. Sono previsti circa 2.000 terminali radio di ultima generazione e postazioni operatore multimediali nella sala operativa interforze, soluzioni tecnologiche capaci di offrire una gestione integrata delle informazioni e la localizzazione delle risorse sul territorio.

Nella sala operativa per il G7 saranno disponibili anche le immagini rilevate da un imponente sistema di videosorveglianza del territorio della Regione Sicilia realizzato e gestito da Leonardo: circa 1.000 sensori, tra telecamere e lettori ottici di targhe. In occasione del vertice, l’azienda metterà inoltre a disposizione, come proprio investimento, una sofisticata sala operativa mobile che consentirà di dispiegare rapidamente comunicazioni Tetra integrate con una rete in tecnologia Lte dedicata a banda larga per la trasmissione di video in mobilità.

La rete Tetra è quella che Leonardo, l'azienda di Campi Bisenzio del gruppo Finmeccanica, realizzerà entro l'anno anche per la polizia argentina in modo da garantire il controllo e la sicurezza sulla linea della metropolitana, sulla rete dei trasporti pubblici e migliorare l'efficienza dei soccorsi. Il G7 si svolgerà a Taormina dal 26 al 27 maggio.