Firenze, 6 dicembre 2017 - L'Università di Firenze denuncerà alla procura della Repubblica il gesto di ignoti che hanno realizzato con un pennarello un grande ritratto di Benito Mussolini in un'aula dell'ateneo, accompagnato da una scritta inneggiante al duce. La denuncia sarà presentata, informa una nota dell'Università, contro ignoti. Alla luce dell'episodio dei «graffiti nazifascisti rinvenuti in una sala dell'edificio D14 del campus delle Scienze sociali di Novoli», e «del clima preoccupante, testimoniato da recenti fatti di cronaca nazionale, il rettore Luigi Dei lunedì proporrà al Senato accademico e al Consiglio di amministrazione, una mozione per ribadire con forza il valore imprescindibile dei principi sanciti dalla Costituzione, nata dalla Resistenza, su cui si incardina la nostra democrazia»