Firenze, 17 febbraio 2016 - Come avevano annunciato, così è stato: il gruppo di disabili, che fanno parte dell'associazione Vita indipendente, hanno trascorso tutta la notte in Consiglio regionale. Motivo? Protesta a oltranza sinché non incontreranno l'assessore al diritto alla Salute Stefania Saccardi. Il gruppo aveva 'occupato' la sede dell'Assemblea già dal pomeriggio di ieri. A trascorrere la notte in loro compagnia anche il capogruppo di 'Sì Toscana a sinistra', Tommaso Fattori. Presente fino a tarda notte anche il presidente del Consiglio toscano, Eugenio Giani. Con l'accordo di tutti i capigruppo è stata predisposta una mozione unitaria di sostegno alle richieste dei disabili che oggi dovrebbe essere votata all'unanimità dall'aula alla ripresa dei lavori.

Al centro della protesta dei disabili, secondo quanto appreso, l'applicazione solo parziale da parte delle Asl di una delibera di indirizzi per il progetto Vita indipendente e le risorse previste per la sua applicazione.