Firenze, 8 febbraio 2018 - La questura ha deciso la chiusura per 30 giorni di un locale notturno nel centro di Firenze, il 'Dolce zuccero' in via Pandolfini. Il provvedimento di sospensione temporanea della licenza è stato disposto dal questore Alberto Intini per motivi di ordine e sicurezza pubblica, dopo alcuni episodi di violenza verificatisi all'interno della struttura.

Tra questi, la violenza sessuale subita da una 17enne nel settembre scorso, per la quale nei giorni scorsi è stato arrestato uno studente universitario  albanese di 22 anni. Secondo quanto emerso nel corso delle indagini, la violenza avvenne nel corso di una festa durante la quale il personale del locale servì alcolici in modo totalmente incontrollato a ragazzini per lo più minorenni. Sempre in base agli accertamenti della polizia, nel triennio compreso tra il 2015 e il 2017 nel locale si sarebbero verificati "abituali e ripetuti" episodi di violenza, che la direzione si sarebbe dimostrata incapace di gestire. Il provvedimento di sospensione è stato notificato questa mattina alla legale rappresentante della società.