Firenze, 5 dicembre 2017 -  Vestire i panni del giornalista per comprendere la realtà che ci circonda. In un mondo che viaggia sempre più veloce, dove le notizie scorrono sotto le dita che scivolano sugli smartphone, l’approfondimento che solo il quotidiano può dare diventa un pilastro fondamentale. Perché, dunque, non far diventare gli studenti protagonisti dell’informazione attraverso una sfida da combattere sulle pagine del quotidiano più antico d’Italia?

E’ il senso dell’iniziativa Cronisti in classe, ovvero il campionato di giornalismo che da molti anni a questa parte, e con crescente successo, La Nazione organizza proprio per essere vicino ai giovani e dare loro un’opportunità in più per esprimersi. Ed è tutto pronto anche per l’edizione 2017-2018. Ma come funzionerà? Il campionato si sviluppa attraverso un calendario di gare, in cui i ragazzi sono chiamati a “creare” intere pagine di giornale, con tanto di titoli, foto e vignette.

Gli studenti impareranno a impostare un’inchiesta monotematica: con l’aiuto di giornalisti professionisti e sotto la guida del docente-tutor i “cronisti in classe” acuiranno il loro spirito critico e si avvicineranno in modo divertente al mondo dell’informazione.

Intanto, nelle numerose aree di diffusione della Nazione, iniziano le presentazioni ufficiali: sì, perché in ogni città ci sarà una sfida tra le scuole di quel territorio. Oggi c’è stata quella di Arezzo, poi si proseguirà giovedì con Grosseto, l’11 dicembre Viareggio, e poi Lucca (12 dicembre) Siena (13 dicembre) Perugia (14 dicembre), Empoli (15 dicembre) Pistoia e La Spezia (il 18 dicembre), a Firenze (il 19 dicembre) ed altre ancora prima di Natale.

Le sfide vere e proprie tra le scuole saranno invece pubblicate a partire da gennaio, con gli alunni che quindi diventeranno protagonisti di una stimolante fase di approfondimento attraverso la lettura e la scrittura, mentre gli insegnanti sperimenteranno a loro volta nuovi percorsi didattici interdisciplinari. La valutazione delle pagine sarà affidata ad una commissione, presieduta dal nostro direttore Francesco Carrassi, e di cui faranno parte rappresentanti delle istituzioni e degli sponsor, il dirigente scolastico provinciale, docenti universitari, esponenti del mondo della cultura. Una giuria che in prima battuta designerà le quattro classi migliori, ammesse ad una prova di finale per il podio.

Tutte e quattro riceveranno, durante la cerimonia conclusiva, i premi previsti dal bando (materiale tecnologico ad uso didattico che resterà a disposizione delle scuole vincitrici) oltre a quelli offerti dall’ente collaboratore. Inoltre, in un canale apposito sul sito www.lanazione.it saranno consultabili tutte le pagine prodotte per il quotidiano cartaceo: i lettori-navigatori potranno votare la loro pagina preferita che riceverà un premio speciale. E ancora, ci sarà un premio speciale per la migliore foto, immagine o vignetta. I compagni di viaggio della sedicesima edizione saranno Conad, Ubi Banca, Bcc area pratese, Carismi, Belvedere, Terre Etrusche, Pac 2000, Cassa di Risparmio La Spezia, Cna e Aci Livorno.

Remo Santini