Firenze, 20 aprile 2017 - Un corpo carbonizzato è stato trovato all'interno di un furgone in fiamme, fermo in via Gherardo Silvani, nella zona del Galluzzo a Firenze, nei pressi dell'ingresso di un agriturismo.

Sul posto intorno alle 9,30 sono intervenuti polizia e vigili del fuoco. I pompieri hanno estinto le fiamme e trovato all'interno il corpo carbonizzato. 

TARGA_22129278_125909

La vittima è un uomo di circa 60 anni, italiano, un elettricista. Il veicolo era all'interno della proprietà di una struttura ricettiva, in via Silvani, e non fermo lungo la strada. Da quanto appreso l'uomo svolgeva spesso lavori nella struttura. Sul posto polizia scientifica e la squadra mobile.

Il roro sarebbe scaturito da un incidente. Questa l'ipotesi, al momento, ritenuta più probabile dagli inquirenti.  "È possibile che si tratti di incidente", ha affermato il pubblico ministero Vito Bertone rispondendo alle domande di alcuni cronisti arrivati sul posto.

Secondo gli investigatori è possibile che l'elettricista, che si stava recando nel residence a bordo del suo furgone, abbia avuto un malore e sia andato a sbattere contro un albero. Dall'incidente sarebbe scaturito l'incendio, poi alimentato dal materiale elettrico e da una tanica di liquido infiammabile presente nel veicolo.  Sul posto questa mattina intorno alle 11.30, circa due ore dopo la segnalazione del veicolo in fiamme, sono arrivati anche i parenti dell'elettricista: la prima ad arrivare al residence è stata la moglie, preoccupata perché non aveva sue notizie da alcune ore.

Nel furgone, che è stato completamente distrutto dalle fiamme, era presente materiale facilmente infiammabile, tra cui cavi elettrici, un decespugliatore e almeno una tanica di benzina. Il pm titolare delle indagini, Vito Bertoni, ha disposto l'autopsia sul corpo del 61enne.