Firenze, 7 dicembre 2017 - Dopo l'autopsia eseguita sul bambino di dieci anni morto al Meyer dopo due interventi chirurgici, ancora non c'è chiarezza sulle cause del decesso: è necessario  aspettare la relazione finale del medico legale, la dottoressa Gloria Manetti

Il bambino, originario della provincia di Pescara, è morto  sabato scorso all'ospedale Meyer di Firenze dopo due interventi neurochirurgici.

L'autopsia, disposta dalla procura di Firenze dopo la presentazione di un esposto da parte dei familiari del piccolo, è stata fatta ieri ma, secondo quanto appreso, non avrebbe dato tutte le risposte necessarie. Il bambino era stato sottoposto a un primo intervento dai sanitari del Meyer una ventina di giorni ma gli stessi medici avevano sospeso l'operazione per la scoperta di una possibile grave patologia. Poi, dopo gli accertamenti, la decisione di un nuovo intervento chirurgico che il bimbo non è riuscito a superare.