Firenze, 13 maggio 2016 - UN IMPORTANTE anniversario: la gelateria Baroncini compie settant’anni. Dal 1946 la stessa famiglia ha la paletta in mano per rimpire coni e coppette di creme mantecate secondo le antiche ricette. «Ho continuato sulla linea della tradizione – racconta Daniela Baroncini – Ho mantenuto fede alle speciali ricette che mio nonno aveva fatto, modernizzandole. Ma sia gli ingredienti sia le bilanciature sono molto simili all’originale». Daniela Baroncini ora gestisce due punti vendita, lo storico in via Celso, al Poggetto, e quello nuovo in viale Mazzini, con il socio Marco Ruocco. «In questi anni – spiega – abbiamo badato più alla qualità che alla modernità. Forse pecchiamo in originalità, nel proporre gusti nuovi, ma pensiamo che la freschezza e la genuinità siano più importanti: usiamo solo prodotti biologici e zuccheri integrali». Tradizione, dunque. «Molte persone che sono tornate dopo tanti anni – racconta Daniela – ci hanno detto o scritto sui social network di aver apprezzato proprio il fatto di aver ritrovato un gusto antico che appartiene alla memoria familiare. Un ricordo di tempi più facili, quando anche andare a prendere un gelato era un momento di festa». I gusti forti? «Sicuramente il semifreddo al caffè – dice – Poi le creme, le cioccolate e e lo yogurt».