HOMEPAGE > Firenze > Carolina di Monaco in città E' la Principessa del Giglio

Carolina di Monaco in città
E' la Principessa del Giglio

Ospite d’onore con 350 invitati nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio

| | condividi
La principessa di Hannover Carolina di Monaco a Firenze (Pressphoto)

Firenze, 16 ottobre 2010 - Rose rosse e gigli bianchi. Sono i fiori dei centrotavola nel Salone dei Cinquecento che hanno dato il benvenuto a Sua Altezza Reale di Hannover Principessa Carolina di Monaco. Radiosa, in un elegantissimo abito alta moda Chanel, castigato ma sontuoso come una leggiadra nuvola di tulle nero, la principessa ha inaugurato ieri sera a Firenze il primo 'Ballo del Giglio', che rimanda al celebre 'Ballo della Rosa' in programma ogni anno nel Principato monegasco.

 

E anche qui, metà del ricavato della serata sarà devoluto all’Amade (associazione mondiale amici dell’infanzia), fondata dalla principessa Grace Kelly per aiutare i bambini in difficoltà. Un’altra parte dell’incasso sarà devoluta per il restauro della statua di Hermes in Palazzo Vecchio.

 

Organizzato dal Console onorario a Firenze, Alessandro Giusti e da Stefano Gabbrielli di Enic, all’appuntamento con la Principessa dell’eleganza e della raffinatezza ha risposto la parte più bella della città, rappresentanti delle istituzioni e della più antica aristocrazia fiorentina, accanto ai più bei nomi della finanza, dell’imprenditoria, della moda e della cultura.

 

Al tavolo d’onore con Carolina di Monaco, il sindaco Matteo Renzi con la moglie Agnese tutta di rosso vestita, l’ambasciatore di Monaco a Roma Philippe Blanchi e l’ambasciatore presso la Santa Sede Jean-Claude Michel, il console Alessandro Giusti con la moglie Elisa, la sovrintendente al Polo Museale fiorentino Cristina Acidini e il prefetto Paolo Padoin.

 

Ai tavoli per 350 invitati fra le imponenti pareti affrescate dal Vasari, oltre al questore Francesco Zonno, anche il principe Girolamo Guicciardini Strozzi con la figlia Natalia, e la presidente della Poligrafici Editoriale Marisa Monti Riffeser in un raffinato abito nero ricamato d’argento e un fiore di seta rosa, insieme alla figlia Monica. E ancora lo stilista Ermanno Scervino con l’ad della maison Toni Scervino, l’imprenditrice Carla Braccialini col marito Bernardo, il patron dell’Everlast Alessandro Bastagli con Monica Ciccolini, il ct della nazionale Cesare Prandelli con Novella Benini in un elegante completo Cavalli; Stefania Fanfani e la stilista Pola Cecchi, l’industriale Corrado Fratini con la moglie Giovanna, Niccolò e Filippo Ricci e Gabriele Poli. L’industriale Teresa Becagli, l’ad della Starhotels Elisabetta Fabri in abito rosso di Ermanno Scervino e il vicedirettore de La Nazione Marcello Mancini.

 

Dopo la raffinata cena del catering Bk1 di Montecatini, accompagnata esclusivamente da vini Ambrogio e Giovanni Folonari (Nozzole, Cabreo, Campo al Mare) si è svolta la lotteria introdotta da Tiberio Timperi, con ricchi premi messi in palio da Gucci, main sponsor della serata, rappresentato da Niccolò Moschini e Fiore Fanelli. Infine via alle danze, con l’orchestra di Paolo Belli.

di EVA DESIDERIO e OLGA MUGNAINI

comments powered by Disqus

Oggi 15°
Domani 15°
Previsioni a cura del centro Epson Meteo
Articoli correlati
oggi
domani
Mediocre
Accettabile

Tutte le previsioni

Speciale Campionato di Giornalismo

Visualizza tutti gli annunci

10/12/2011 - Firenze

Agenti

Ciodue Italia S.P.A.

10/12/2011 - Firenze

Personale da inserire nel settore vendite

Brandini Spa

09/12/2011 - Firenze

Coordinatore di servizi per minori

Dvf

03/12/2011 - Firenze

Consulenti di vendita

Centro Porsche

03/12/2011 - Firenze

Regional Account Manager (Beers)

Wells And Young'S

Figline Valdarno

3 vani a Figline matassino

158000 €

Figline Valdarno

Villetta a Schiera a Figline Matassino

550000 €

Firenze

Viale Petrarca

550000 €

Ricerca avanzata annunci

BORGHI ALDO

annuncio

PASKOVIC VERA

annuncio

COVERI ENRICO

anniversario

ALFANI VANNI

trigesimo

MONCIATTI DONATELLA

anniversario

MUGNAINI LUCIANA

ringraziamento

NUTINI BRUNO

ringraziamento

La Nazione su Facebook