HOMEPAGE > Firenze > Oltrarno, via Maggio chiede aiuto La mobilitazione del quartiere

Oltrarno, via Maggio chiede aiuto
La mobilitazione
del quartiere

Incontro con sindaco, vigili urbani e vertici di Silfi. Si è parlato dei problemi da risolvere, in particolare di sicurezza

OLTRARNO DA VIVERE. Quali proposte per rilanciare l'altro cuore storico della città? Scriveteci

| | condividi
Renzi con Olivia Turchi, presidente dell'associazione 'Via Maggio' (Pressphoto)

Firenze, 26 maggio 2010 - Antiquari, negozianti, artigiani, cittadini e amministrazione comunale insieme per la riqualificazione e valorizzazione di via Maggio, uno dei 'salotti' della città a rischio di perdere i suoi tratti più caratteristici. Si è svolto ieri l’incontro fra il sindaco, Matteo Renzi e i membri dell’associazione 'Via Maggio', nata proprio in questi giorni fra chi vive e lavora nella zona.

 

"Via Maggio - hanno spiegato i membri dell’associazione - la più bella del quartiere d’Oltrarno, rischia di vedere compromessa la propria identità. Attraverso una serie di riunioni e incontri tra abitanti, commercianti, artigiani e professionisti che abitano e lavorano nella zona, sono emerse molteplici problematiche, che riteniamo richiedano un intervento concreto e urgente da parte della pubblica amministrazione".

 

L’elenco dei problemi è stato presentato ieri al primo cittadino in un incontro alla Casa d’Aste Pananti, dalla presidente dell’associazione Olivia Turchi e dal vicepresidente Marco Del Panta: traffico eccessivo, sistema di illuminazione inadeguato, mancanza di sicurezza per gli abitanti, degrado (strade ingombre di cassonetti, macchine, motorini e bici), graffiti, chiusura dei negozi e dei laboratori artigianali ed esodo costante dei residenti.

 

Ma i membri del comitato non si sono limitati ad indicare le criticità, avanzando anche alcune proposte concrete per risolverle. "Abbiamo indicato le dieci azioni da noi ritenute prioritarie - spiega la presidente dell’associazione, Olivia Turchi - e il sindaco le ha analizzate tutte, in alcuni casi assicurando interventi già nei prossimi mesi. Con grande soddisfazione della nostra associazione, all’incontro hanno partecipato anche i vertici di Silfi e della polizia municipale".

 

I dieci punti chiesi da cittadini e commercianti comprendono il potenziamento dell’illuminazione di via Maggio, l’installazione di 'telecamere amiche', sanzioni esemplari nei confronti dei graffitari, la risistemazione di via dei Michelozzi (la strada di collegamento tra piazza Pitti e piazza Santo Spirito), un progetto per illuminare il Ponte a Santa Trinita, la nascita di isole ecologiche per i rifiuti e soluzioni al problema traffico.

 

"Il sindaco si è impegnato ad potenziare l’illuminazione di via Maggio per il prossimo Natale e a iniziare a settembre il rifacimento di via Michelozzi - continua Olivia Turchi - mentre un progetto per l’interramento dei cassonetti interesserà piazza Santo Spirito. Siamo davvero soddisfatti".

Lisa Ciardi

comments powered by Disqus

Oggi 15°
Domani 15°
Previsioni a cura del centro Epson Meteo
Articoli correlati
oggi
domani
Mediocre
Accettabile

Tutte le previsioni

Speciale Campionato di Giornalismo

Visualizza tutti gli annunci

10/12/2011 - Firenze

Agenti

Ciodue Italia S.P.A.

10/12/2011 - Firenze

Personale da inserire nel settore vendite

Brandini Spa

09/12/2011 - Firenze

Coordinatore di servizi per minori

Dvf

03/12/2011 - Firenze

Consulenti di vendita

Centro Porsche

03/12/2011 - Firenze

Regional Account Manager (Beers)

Wells And Young'S

Figline Valdarno

3 vani a Figline matassino

158000 €

Figline Valdarno

Villetta a Schiera a Figline Matassino

550000 €

Firenze

Viale Petrarca

550000 €

Ricerca avanzata annunci

BORGHI ALDO

annuncio

PASKOVIC VERA

annuncio

COVERI ENRICO

anniversario

ALFANI VANNI

trigesimo

MONCIATTI DONATELLA

anniversario

MUGNAINI LUCIANA

ringraziamento

NUTINI BRUNO

ringraziamento

La Nazione su Facebook