Firenze, 29 novembre 2017 - L’ARTE con la A maiuscola entra in classe. E «fa scuola». La primaria San Giuseppe dell’Apparizione di Firenze lancia il progetto «Art3.0 school, i bambini abbracciano l’arte». E l’abbracciano dal vivo, volendo: il progetto consiste infatti, oltre che nell’esposizione nei locali dell’istituto di pregevoli opere d’arte, anche nella presenza in classe di tre autori di caratura internazionale come Cristina Seravalli, artista a 360° (dall’animazione ai videoclip di Zucchero o Dalla fino alla pittura e alla cartapesta), Enrico Bandelli (all’attivo personali di grafica e pittura dall’Italia agli Usa all’Australia passando per la Cina) e Onofrio Pepe (accademico d'onore dell'Accademia delle Arti del disegno di Firenze e attualmente al Museo del’Opera del Duomo con la mostra su Antico e nuovo Testamento) che spiegheranno e faranno sperimentare agli alunni varie tecniche artistiche.

Ne usciranno «piccole opere di grande valore per la crescita interiore ed esteriore dei ragazzi», come spiega la preside Lucia Rossi. Una full immersion nel bello. E gli artisti a loro volta sperano in una condivisione che arrivi a svelare ai ragazzi i misteri della creatività. Intanto un assaggio: alcune opere degli artisti sono esposte nella scuola di via Gioberti,  giovedì 1° dicembre  (orario 15,30-17,30) in occasione dell’Open Day, si replica il 16 dicembre e 20 gennaio. Dalla finestra più alta della scuola, accoglierà i visitatori un'opera di oltre 8 metri firmata da Enrico Bandelli.