Firenze, 14 febbraio 2018 - A tutti gli appassionati di Cosplay, l’appuntamento è per sabato 17 alla Stazione di Santa Maria Novella. Un raduno che andrà avanti dalle 14 alle 19 e sarà prima di tutto punto d’incontro per persone di tutte le età e di tutte le etnie con una passione in comune: la pratica di indossare il costume di un personaggio riconoscibile tanto dal travestimento quanto dall’interpretazione del suo modo di agire.

Il fenomeno Cosplay è nato in Giappone circa quarant’anni fa, nel momento in cui manga e anime (i cartoni animati giapponesi intesi proprio come fenomeno culturale) iniziarono ad avere una diffusione a livello mondiale. Questi eventi sono incoraggiati tanto da chi intende vestire i panni del proprio personaggio preferito dei cartoni, dei fumetti o dei videogames, sia da coloro che intendono lasciarsi stupire da travestimenti che poco hanno a che vedere con il classico Carnevale. Quello di sabato sarà un evento rivolto a fiorentini e non solo appassionati del genere con l’intento, prima di tutto, di esibire il proprio travestimento e di socializzare. Oltre allo sfoggio e alla presentazione dei travestimenti, infatti, sarà un’occasione per scambiarsi idee, parlare dei materiali con i quali vengono costruite maschere e costumi, e un momento per piccole esibizioni di scene che riprendono le arti magiche di questi personaggi della fantasia.

Ad immortale costumi e giochi d’interpretazione, un gruppo di fotografi anche loro interessati al genere. Da Santa Maria Novella, infatti, i partecipanti si sposteranno verso il giardino della Fortezza, luogo adatto per mettere in mostra il proprio personaggio e immortalarlo con qualche scatto. A seguire, una sfilata nel centro storico per far conoscere a tutta la città la passione di un hobby genuino che unisce le persone. Non mancherà la partecipazione di alcuni nomi noti nel mondo del Cosplay che al momento sono ancora top secret.

Per aggiornamenti si veda la pagina Facebook dell’evento: Raduno cosplay a Firenze.