Firenze, 8 febbraio 2018 - Cresce l'attesa per “Firenze e cioccolato artigianale", l'evento che dal 2 all'11 marzo farà di Firenze la capitale italiana del cioccolato. Dieci giornate per tutta la famiglia da vivere nella splendida cornice di Piazza Santissima Annunziata tra degustazioni, food show, incontri, laboratori e molto altro ancora: su tutto gli assaggi proposti dagli oltre venti maestri cioccolatieri provenienti da tutta Italia, che guideranno il pubblico in un goloso viaggio da nord a sud della Penisola nell'universo del cioccolato e delle sue più originali interpretazioni artigianali. Imperdibile per curiosi e appassionati il programma che animerà le giornate dell'evento.

Da segnare sul calendario la giornata di mercoledì 7 marzo con il live cooking di chef Alessandro Borghese, “guest star” di questa edizione che, a partire dalle ore 15, realizzerà in diretta un piatto rigorosamente a tema (su prenotazione). Fra gli “chocolate chef” che si alterneranno ai fornelli anche Rocco De Santis (Santa Elisabetta), Deborah Corsi (La Perla del Mare), Beatrice Segoni (Konnubio), Matia Barciulli (Osteria di Passignano), Alessandro Liberatore (Villa Cora), Vincenzo Guarino (Il Pievano), Antonello Sardi (La Bottega del Buon Caffè) e Massimiliano Catizzone (Villa La Palagina). Un parterre di grandi firme arricchito dalla rassegna “Etniciok – Tutte le lingue del cioccolato”, che tutte le sere vedrà cimentarsi con il mondo del cioccolato gli chef di alcuni dei migliori ristoranti etnici fiorentini (dalla Cina all’India, dallo Sri Lanka al Perù passando per Giappone, Eritrea, Armenia, Vietnam e Thailandia). Agli aspiranti cioccolatieri saranno dedicate le lezioni di cioccolato a cura del maître chocolatier Andrea Bianchini, alternate a laboratori dedicati ai più piccoli, degustazioni e abbinamenti guidati (dal rum alla grappa, dalla vodka al gin), con contaminazioni dai mondi di gelateria - il ciclo “Il gelato (non) è uguale per tutti” con il Maestro gelatiete Vetulio Bondi - e pasticceria. Ma non solo. Ci saranno anche incontri di approfondimento, appuntamenti di taglio trasversale guidati da esperti che porranno attenzione sugli aspetti salutistici e nutrizionali del “prodotto cioccolato”, passando attraverso prospettive più insolite come il rapporto fra sport e cioccolato (venerdì 9 marzo in compagnia di Simone Bellesi, pasticcere ufficiale ACF Fiorentina). Martedì 6 marzo “Firenze e Cioccolato” rinnoverà inoltre la sua attenzione verso i meno fortunati con un appuntamento organizzato con la Caritas di Firenze: presso la mensa del centro storico - affacciata proprio sulla piazza sfondo della manifestazione - Luigi Bonadonna, chef dello Chalet Fontana (Firenze), realizzerà un pranzo per gli ospiti della struttura diretta da Alessandro Martini. Un'edizione davvero speciale dell'ormai storica manifestazione fiorentina – da quattordici anni fra gli appuntamenti più attesi e partecipati del panorama toscano – che si presenterà al pubblico in una veste completamente rinnovata sia dal punto di vista estetico che a livello di contenuti: una golosa tappa per curiosi ed appassionati, ma anche una vetrina dedicata ad operatori e professionisti che farà di Piazza SS. Annunziata un luogo in cui trascorrere piacevoli momenti di gusto e relax con tutta la famiglia. La manifestazione, ad ingresso gratuito ed aperta tutti i giorni dalle 10 alle 22, è organizzata da JDEvents di Firenze. Fra i collaboratori il maître chocolatier Andrea Bianchini.