Notizie Firenze
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
VARLUNGO

Nasce la nuova piazza, sabato l'inaugurazione

Uno spazio pubblico tutto nuovo con un'ampia camminata, molti alberi, panchine dove fermarsi e un'illuminazione innovativa. E' la nuova piazza di Varlungo, l'ultima delle tre piazze partecipate (le altre sono piazza Istria e del Sodo) ad essere terminata che verrà inaugurata sabato 4 ottobre alle 17 con una grande festa di quartiere

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Firenze, 2 ottobre 2008 - Uno spazio pubblico tutto nuovo con un'ampia camminata, molti alberi, panchine dove fermarsi e un'illuminazione innovativa. E' la nuova piazza di Varlungo, l'ultima delle tre piazze partecipate (le altre sono piazza Istria e del Sodo) ad essere terminata che verrà inaugurata sabato 4 ottobre alle 17 con una grande festa di quartiere.

 

Una piazza già diventata luogo di incontro in queste ultime settimane, anche grazie ai quattro giovedì di apertura notturna delle attività commerciali e ad altri appuntamenti previsti per il mese di ottobre. La nuova piazza è stata presentata stamani dall'assessore alla partecipazione democratica Cristina Bevilacqua insieme al presidente del quartiere 2 Gianluca Paolucci, al Direttore della Direzione Servizi Tecnici Michele Mazzoni, al coordinatore del progetto Maurizio Barabesi, all'architetto Massimo Guidi capo del gruppo di progettazione che ha vinto il concorso e ad alcuni rappresentanti del centro commerciale naturale "Le Botteghe di Varlungo".
 

 

"Siamo molto soddisfatti, con piazza di Varlungo si chiude un percorso condiviso che ha restituito tre spazi pubblici di qualità alla città. - ha detto l'assessore Bevilacqua - Un percorso al quale sono stati chiamati i cittadini a dire la loro su luoghi centrali per la vita della comunità e gli architetti vincitori del bando internazionale a dare forma alle aspirazioni e ai bisogni della collettività. Il processo di partecipazione ha funzionato, ha visto impegnati gli amministratori, la struttura tecnica del Comune e i cittadini. Proprio per questo è un'esperienza che ripeteremo in altre zone della città".
 

 

In tutto sono stati spesi oltre 3milioni e mezzo di euro per le tre piazze, dei quali circa 1milione e 570mila per la piazza di Varlungo, la rotonda in Largo Monzani, il parcheggio in Lungarno De Nicola e in via Marangoni, il sottopasso pedonale e l'asfaltatura della strada. "Partendo da questa piazza - ha spiegato Gianluca Paolucci - abbiamo cercato di cambiare la fisionomia della zona; abbiamo risistemato la viabilità realizzando anche una nuova rotatoria e ridato vitalità al commercio instaurando un meccanismo virtuoso che fa bene al quartiere".

 

Grazie al progetto sono stati realizzati venticinque posti per i residenti sul lungarno De Nicola, dopo il giardino del Saschall. La nuova area di sosta ha permesso di recuperare quei posti che i lavori per il rifacimento della piazza aveva tolto. Altri trentacinque posti auto erano comunque stati realizzati lo scorso anno in via Marangoni, oltre il sottopasso pedonale della ferrovia.
 

 

La caratteristica principale della nuova piazza è lo spostamento della carreggiata stradale verso l'Arno, che ha consentito il recupero dell'antico tracciato precedente l'ampliamento degli anni '30 e di ricavare, dal lato alberato, un'area pedonale dove passeggiare. Si tratta di un insieme di tre piazzette che diventano luoghi d'incontro: la "piazza delle vasche verdi", "la piazza della Loggetta" dove c'è il circolo ricreativo e la "piazza dei bambini" nei pressi della quale sarà collocato un nuovo fontanello di acqua ad alta qualità. In corrispondenza di queste tre piazzette l'area pavimentata è stata ampliata, sono stati messi dei rallentatori di traffico.

 

La pavimentazione è stata livellata al marciapiede. Sono stati piantati 29 nuovi alberi, 11 tigli in sostituzione di quelli vecchi e 18 nuovi frassini. Particolare e suggestiva anche l'illuminazione dal basso verso l'alto intorno alle "vasche" del prato verde e quella dei dissuasori con luci incorporate.
 

 

Ma veniamo alla festa di sabato organizzata dal Comune in collaborazione con il centro commerciale naturale "le Botteghe di Varlungo", la sezione Soci Coop-Firenze - Nord Est e il Circolo Ricreativo La Loggetta. Il programma prevede oltre gli interventi dell'assessore Bevilacqua e del presidente Paolucci che taglieranno il nastro, la festa con gli sbandieratori della Signoria, un laboratorio di disegno che vedrà impegnati i bambini da 3 a 12 anni i cui disegni più belli verranno premiati organizzato dall'associazione Circo Tascabile e alle 18 il concerto del Centro Attività Musicali.
 

 

Il gruppo di progettazione della piazza è composto dagli architetti Massimo Guidi (Capogruppo), Giuseppe Giusto, Antonella Maggini, Domenico Pagnano, Luciano Solari.










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

LA FOTO DEL GIORNO

Rose

Giardino dell'Orticultura
Mostra di piante e fiori

Torna la mostra-mercato di piante e fiori al Giardino dell'Orticultura in via Bolognese. La mostra è aperta sabato 4 e domenica 5 settembre tutto il giorno. Ingresso gratuito