Italia news
        

Leggi il giornale         Prova GRATUITA

Firenze

CASSAZIONE

E' reato possedere vecchie lire false

Lo sottolinea la Cassazione, confermando la condanna inflitta dalla Corte d'appello di Firenze a un 33enne che deteneva banconote da 100mila e 10mila lire contraffatte

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Firenze, 27 febbraio 2008 - Chi sarà sorpreso in possesso di vecchie lire false andrà incontro a una condanna. Lo sottolinea la Cassazione, confermando la condanna inflitta dalla Corte d'appello di Firenze a un 33enne che deteneva banconote da 100mila e 10mila lire contraffatte.

 

L'imputato si era rivolto alla Cassazione contro il verdetto dei giudici del merito, sostenendo che "il fatto non costituiva più reato perchè le lire non avevano più corso legale in Italia". Di tutt'altro avviso gli 'ermellini' della quinta sezione penale, che hanno rigettato il ricorso: "le lire italiane conservano - si legge nella sentenza n.8671 - anche se indirettamente, la qualità conferita dall'ordinamento giuridico di mezzo di pagamento con efficacia liberatoria in ragione della legale possibilità, per un periodo decennale, della sua conversione nella nuova valuta riconosciuta dall'ordinamento".










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

LA FOTO DEL GIORNO

Il direttore de 'La Nazione' Francesco Carrassi, la signora Marisa Monti Riffeser e il direttore di sede Luigi Giacumbo

L'evento a Palazzo Pitti

Il direttore de 'La Nazione, Francesco Carrassi; la presidente del gruppo Poligrafici Editoriale, Marisa Monti Riffeser e il direttore di sede, Luigi Giacumbo a Palazzo Pitti. L'occasione era la cena di inaugurazione del convegno 'Giovani lettori e nuovi cittadini'

LE IMMAGINI