Empoli, 19 marzo 2017 - Quando Damato fischia la fine l’Empoli esce dal campo tra gli applausi del suo pubblico. Un dato di fatto che certifica come anche una sconfitta possa essere accettata con sportività quando di fronte hai una delle squadre più forti del campionato, come il Napoli, ma tu dai tutto, fai di tutto per rendere orgogliosa di te la tua gente. E proprio questo ha fatto l’Empoli, sconfitto 3-2 dal Napoli ma soltanto al termine di una gara giocata davvero con il cuore.

Già, la differenza di valori in campo è innegabile: i partenopei guidati dal “maestro” Sarri possono contare su Hamsik, Mertens, Insigne, Callejon e tanti altri campioni, ma se ci metti dignità anche nel calcio la paura si traduce in rispetto. Solo con identità, con voglia di lottare puoi reagire a un primo tempo terminato sul 3-0 per gli ospiti grazie alla doppietta di un Insigne in formato deluxe e a un capolavoro su punizione di Mertens, con il belga che in avvio si era fatto parare un rigore da Skorupski. Maccarone e soci stavolta però a mollare non ci pensano proprio: non assistiamo a una triste fotocopia della deludente sfida col Chievo. L’Empoli nella ripresa lo rimettono in carreggiata El Kaddouri, alla prima gioia da quando gioca dalle parti del Castellani, e l’eterno capitan Maccarone che dal dischetto fissa il punteggio sul 2-3 e festeggia i cento gol in maglia azzurra. Complimenti.

Ora quindi, dopo una prestazione di questo tipo, non c’è più da sperare solo nei continui passi falsi delle ultime tre in classifica, ma è possibile augurarsi che la trasferta dell’Olimpico contro la Roma dopo la sosta del campionato non sia così proibitiva. L’atteggiamento della truppa di Martusciello sia questo: in campo propositivi e mai domi, con quella famosa “cazzimma” che proprio a Napoli il patron De Laurentiis ha chiesto più di una volta ai suoi, ma che oggi è sembrata di un azzurro Empoli molto acceso.

IL TABELLINO

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini , Bellusci, Costa, Pasqual; Krunic, Diousse (71’ Mauri), Croce (85’ Dimarco); El Kaddouri; Pucciarelli (67’ Maccarone), Thiam. All. Martusciello.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Allan, Hamsik, Jorginho (61’ Diawara); Callejon, Mertens (83’ Milik), Insigne (77’ Giaccherini). All. Sarri.

Arbitro: Damato di Barletta

Reti: 19’, 38’ Insigne, 24’ Mertens, 70’ El Kaddouri, 82’ Maccarone (R)

Note: ammoniti Costa, Jorginho, Diousse, Callejon, Mauri, Hysaj, Albiol; recupero 2;4

Rivivi con noi le emozioni della partita con la nostra diretta Twitter. L'hashtag è #empolinazione.